venerdì, Ottobre 22, 2021

Il ValdarnoCinema Film Festival entra nel vivo. Ieri omaggio al grande Nino Manfredi

Giornate clou del ValdarnoCinema Film Festival di San Giovanni, anche con iniziative che hanno omaggiato grandi artisti del passato. Ieri alla Casa della Cultura Palomar è stato presentato il libro “Alla ricerca di Nino Manfredi” pubblicato da Sagoma Editore alla presenza dell’autore Andrea Ciaffaroni e di Roberta Manfredi, figlia del grande attore romano, uno dei cosiddetti quattro colonnelli della commedia all’italiana, assieme a Vittorio Gassman, Ugo Tognazzi e Alberto Sordi. In cinquant’anni di carriera come attore, cantante, regista, autore, ha sempre messo la propria sensibilità e la propria recitazione misurata e piena di sfumature al servizio della gente comune, raccontandone difetti e virtù in film memorabili come : “Il padre di famiglia”, ” La ballata del boia”, “Straziami ma di baci saziami”, “Per grazia ricevuta”, “Pane e cioccolata”, “Il giocattolo”, “Nell’anno del Signore”. Il libro ne racconta il lungo percorso artistico, dall’Accademia d’Arte Drammatica alle prime esperienza teatrali con Orazio Costa ed Eduardo De Filippo, dagli esordi al Varietà, fino alla radio, al cinema e alla TV, senza trascurare la vita privata. Nel tardo pomeriggio di ieri si è poi aperto il concorso dedicato ai lungometraggi con la proiezione di Palazzo di giustizia di Chiara Bellosi: il film racconta di una giornata di ordinaria giustizia in un grande tribunale italiano con tutta la vita che si muove all’interno tra imputati, vittime, testimoni e il rituale della giustizia. Alla presenza del regista, Alessandro Rossellini, alle 21,30 proiezione di The Rossellinis, opera in concorso nella sezione lungometraggi: un documentario scritto, sceneggiato e diretto dal nipote del celebre regista italiano che a 55 anni decide di girare il suo primo film affrontando con ironia la saga dei Rossellini e obbligando i parenti a un’impossibile terapia davanti alla macchina da presa.

Il ValdarnoCinema è proseguito anche stamani con l’appuntamento dedicato agli studenti. Al Masaccio è stato proiettato il documentario “In prima linea” con la regia di Matteo Balsamo e Francesco del Grosso . Nel pomeriggio cortometraggi in concorso, mentre alle 19,30 è la volta di “Molecole” del regista italiano Andrea Segre e alle 21:30 “Ultimina” del pluripremiato Jacopo Quadri, alla presenza del regista.

Lapo Verniani
Redattore