venerdì, Ottobre 22, 2021

Vigilia di Montevarchi – Modena. Tanti assenti nell’Aquila che però promette battaglia

Gettare il cuore oltre l’ostacolo (e che ostacolo!) sarà l’imperativo di domani del Montevarchi che nell’ottava di andata di Lega Pro attende al “Mannucci” di Pontedera il blasonato Modena. Fischio d’inizio alle 17.30. Quasi superfluo sottolineare che i “canarini” di Attilio Tesser, in rimonta dopo un avvio non sempre continuo, sono tra i grandi favoriti per la Serie B.
Lamentano, è vero, le assenze degli squalificati Silvestri e Ogunseye e degli infortunati Ingegneri e Minesso ma le alternative in organico non mancano. Dal canto suo l’Aquila è decimata dalle defezioni per infortunio di Biagi, Lischi e, ultimo della serie per un guaio muscolare, Casiello. Non ci saranno, poi, i due nazionali Under 20: il portiere Filippo Rinaldi, che partecipa al Trofeo Otto Nazioni con gli azzurrini, e il difensore Eduard Dutu, in campo ieri sera con la Romania vittoriosa 2 a 1 in amichevole con la Repubblica Ceca.
Malotti, che sta meditando un cambio di modulo, dal 3-4-1-2 al 4-3-2-1, recupera almeno per la panchina l’ex Carpi Martorelli e ha convocato due giovanissimi della Primavera, il 2004 Poggesi e il 2003 Occhiolini. Tifosi aquilotti mobilitati per sostenere la squadra. Un grande striscione affisso lungo la Regionale 69 reca la scritta “Sosteniamoli. Tutti a Pontedera”.

Le possibili formazioni:
AQUILA MONTEVARCHI (4-3-2-1): Giusti, Bassano, Achy, Tozzuolo, Martinelli, Carpani, Amatucci, Mercati, Barranca, Jallow, Gambale. Allenatore: Malotti.
MODENA (4-3-1-2): Gagno, Azzi, Baroni, Pergreffi, Renzetti, Armellino, Duca, Tremolada, Giovannini, Marotta, Bonfanti. Allenatore: Tesser.
ARBITRO: Maggio di Lodi. Assistenti: Somma di Castellammare di Sabia e Piedipalumbo di Torre del Greco. Quarto ufficiale: Ancora di Roma 1.