venerdì, Ottobre 22, 2021

Attacco alla Cgil. Presidio a Terranuova. Chienni: “E’ come una violazione di domicilio”

Questa mattina il sindaco di Terranuova Bracciolini Sergio Chienni è intervenuto in via Nazaro Sauro al presidio della Cgil, in segno di solidarietà dopo i gravissimi fatti di ieri a Roma. “Ognuno ha il diritto di manifestare, ma la violenza e le aggressioni non sono mai giustificate – ha detto -. E quando si viola la casa di qualcuno, come è successo ieri a Roma, è necessario che ciascuno la senta come una violazione di casa propria. Poteva accadere ad altre organizzazioni sindacali, a sedi di partito o di associazioni ed è inaccettabile. Dobbiamo tutti sentirci parte nel rispondere e nel riaffermare i principi che stanno alla base del nostro stare insieme. Stamani ho partecipato all’iniziativa della Cgil a Terranuova, ci tenevo ed era doveroso esserci – ha aggiunto -. Gli episodi di ieri colpiscono non solo una sede nazionale, ma anche chi tutti i giorni nelle sedi territoriali svolge un servizio per le persone. Esprimo piena solidarietà al sindacato, ai cittadini romani e a tutti coloro che ieri si sono trovati a fronteggiare gli atteggiamenti violenti tenuti da una parte dei manifestanti” ha aggiunto il primo cittadino.

Marco Corsi
Direttore Responsabile