venerdì, Ottobre 22, 2021

Nuovi assessori, la soddisfazione di “Per Figline in Azione”

Il Gruppo consiliare e l’associazione “Per Figline Incisa in Azione” attraverso una nota diramata dal Capogruppo Umberto Ciucchi esprimono la propria soddisfazione per la ridefinizione delle deleghe a seguito del riassetto della Giunta conseguente alla uscita di due Assessori.

“L’ulteriore delega ai Lavori Pubblici al Vicesindaco Enrico Buoncompagni e la delega alla Sanità ad Arianna Martini, nominata assessora in nostra rappresentanza,- si legge-costituiscono per noi un importante passo avanti che riconosce il buon lavoro fatto sino ad oggi.Nel ringraziare il lavoro svolto dalla Sindaca e dalla Giunta, evidenziamo come queste nuove deleghe confermino il determinante contributo dato dalla nostra lista alla realizzazione e allo sviluppo  degli obiettivi più qualificanti del  programma di mandato, su cui è nata questa alleanza di centro sinistra. Siamo consapevoli dell’accrescersi delle nostre responsabilità amministrative verso i bisogni della comunità e per questo lavoreremo con sempre maggiore impegno.Un particolare ringraziamento va a Simone Cellai, un amministratore di straordinaria sensibilità umana come dimostrano le puntuali risposte fornite lungo tutto il periodo dell’emergenza pandemica e la sua capacità di ascolto e di vicinanza alle persone- prosegue il comunicato-. Il suo apporto nell’ambito del sociale e la particolare attenzione alle persone più fragili continuerà nel suo lavoro dove la dedizione non è mai venuta meno nonostante i numerosi impegni istituzionali.Nel segno della continuità le Politiche sociali saranno adesso portate avanti da Arianna Martini, che assume anche le Politiche per l’inclusione e la Sanità, nodo cruciale per la nostra realtà, con il primario obiettivo della riapertura del Pronto Soccorso del Serristori dopo il periodo della pandemia. Per questo chiameremo la Regione Toscana e l’ASL-Toscana Centro ad assumersi una concreta responsabilità e quindi a dare corso ad una seria politica sanitaria che risponda alle attese della cittadinanza.”

Serena Paoletti
Redattrice