giovedì, Dicembre 9, 2021

“Natale a Montevarchi” al via il 4 dicembre con l’accensione delle luminarie

“Natale a Montevarchi” si aprirà ufficialmente il 4 dicembre alle 17.30 con l’accensione del grande abete stilizzato e delle videoproiezioni nelle piazze Varchi, Del Secco a Levane, Chiesa di Rendola e Torre Antica di Caposelvi. L’amministrazione comunale, in sinergia con il Centro Commerciale Naturale e grazie al supporto di sponsor privati, ha messo a punto un cartellone all’insegna della tradizione, ma che strizza l’occhio soprattutto ai bambini, i veri protagonisti delle feste di fine anno. A loro è riservato il primo evento, nel pomeriggio di domenica 5 dicembre, quando sfileranno in via Roma i personaggi della Parata Disney.
Nella Festa dell’Immacolata spazio alle tipicità con il Mercatale in strada, il Mercato Coperto degli Agricoltori, vetrina delle produzioni locali e occasione per regali a chilometro zero. Nelle vie Isidoro del Lungo e Poggio Bracciolini tornerà inoltre la Fiera d’Inverno con oggettistica, antiquariato e modernariato.
Il sabato seguente, alle 16.30, il protagonista sarà D’Artagnan, il Mago delle Bolle, per uno spettacolo senza età. Non mancherà ovviamente Babbo Natale che domenica 12 arriverà dall’alto, secondo una consolidata tradizione, il sabato successivo si presenterà a bordo della caratteristica carrozza e domenica 19 dicembre a braccetto con la Dama luminosa sui trampoli del circo “AgGRAPPAto” a cura della Compagnia del Grimorio.
Numerose anche le proposte artistiche, letterarie e musicali. Palazzo del Podestà farà da cornice alla mostra “Capolavori di passaggio”, con i disegni di Antonio Ligabue, uno degli artisti più importanti del panorama contemporaneo, mentre il Cassero per la Scultura dal 12 dicembre ospiterà “Et ecce stella – Presepi d’artista. Venturino Venturi” a cura di Lucia Fiaschi e Federica Tiripelli. E ancora nel cartellone spiccano presentazioni di libri, concerti, su tutti (martedì 21 dicembre alle 21) quello di Natale dell’Orchestra da Camera Città di Firenze in Collegiata, e appuntamenti alla Ginestra e nei musei montevarchini. Ma saranno anche feste solidali grazie al temporary store di “Chothest” che il 18 e il 19 dicembre passerà dal virtuale al reale approdando al Cassero con una selezione di abiti e accessori di famose griffe messi in vendita per sostenere la Casa Famiglia Caritas del Giglio.