lunedì, Maggio 16, 2022

“Il Valdarno passa a Nuove Acque?” Interrogazione di Rossi e Camiciottoli in consiglio comunale a Montevarchi

Una possibile adesione dei Comuni del Valdarno Aretino all’Ato 4 del Servizio Idrico Integrato. Questa la richiesta di delucidazioni, sotto forma di interrogazione, che hanno presentato in consiglio comunale a Montevarchi i consiglieri Fabio Camiciottoli di Avanti Montevarchi ed Europa Verde e Cristina Rossi di Impegno Comune. L’Ato 4 è gestita dalla società Nuove Acque, mentre attualmente molti comuni della vallata fanno parte dell’Ato 3 con Publiacqua. Rossi e Camiciottoli hanno sottolineato che, da più fonti, emerge l’ipotesi che, tra le amministrazioni locali, ci sia una riflessione in atto per favorire il passaggio all’Ato 4.
“Un processo che sembrerebbe imminente, perché sembra esservi un largo e condiviso consenso da parte dei sindaci – hanno aggiunto i due consiglieri -. Scelte così importanti dovrebbero avvenire dopo ampio dibattito e confronto e allo stato attuale non ci risulta nessuna discussione o comunicazione da parte dei primi cittadini. Non si registrano né affermazioni pubbliche, né comunicazioni nelle sedi istituzionali dove queste decisioni dovrebbero maturare ed essere ratificate”. Rossi e Camiciottoli, dopo aver ricordato che una decisione del genere dividerebbe ulteriormente le due aree del Valdarno, hanno quindi chiesto al sindaco Silvia Chiassai Martini, anche nella sua qualità di componente della Conferenza dei Sindaci e dell’assemblea dell’Ato 3 Medio Valdarno, se questa ipotesi corrisponde al vero e quindi se è in atto una discussione tra gli amministratori locali. Nel caso sia così, cosa ne pensa del possibile passaggio ad altra Ato e per quale motivo non ha aperto nessun confronto in merito.

Marco Corsi
Direttore Responsabile