martedì, Gennaio 25, 2022

Vicenda Fimer. I deputati Mugnai e D’Ettore chiedono al Governo di vigilare sulle ricadute occupazionali

I deputati valdarnesi di Coraggio Italia Stefano Mugnai e Felice Maurizio D’Ettore intervengono sulla vertenza Fimer, l’azienda lombarda che ha uno stabilimento molto importante a Terranuova Braccioli. Gli onorevoli hanno chiesto al Ministero dello Sviluppo Economico la massima attenzione in merito agli impegni presi dalla proprietà aziendale sulla trattativa con i nuovi investitori. “Siamo di fronte ad un problema di cassa – ha detto Mugnai – non di mercato, perché l’oggetto della produzione ha mercato soprattutto in questa fase di transizione economica ed ecologica.  Un problema di cassa che sta mettendo in sofferenza una filiera importante, di piccole aziende di fornitori, che da mesi hanno difficoltà a vedersi pagate le proprie forniture”.  Per Mugnai e D’Ettore “la proprietà aziendale aveva sottolineato che probabilmente si sarebbe arrivati alla conclusione di questo percorso entro il mese di dicembre, al massimo a gennaio e sarebbe oggettivamente molto importante immaginare che nel Valdarno, che ha già pagato un prezzo altissimo alle crisi aziendali come accaduto con la vicenda Bekaert, non si verifichi una nuova emorragia di posti di lavoro”.

Marco Corsi
Direttore Responsabile