lunedì, Maggio 16, 2022

Agripunk: “anche noi abbiamo il diritto di avere una opinione sugli allevamenti intensivi”

Dopo il comunicato di Fattorie Aretine, che ha annunciato le motivazioni del ritiro dell’istanza AIA, è arrivata la nota di Agripunk Onlus che tra le altre cose spiega. “Viviamo in un Paese libero e democratico e vivaddio anche Agripunk ha il diritto di avere una propria opinione sugli allevamenti intensivi, e su questo in particolare, e sull’impatto che esso può avere su beni che appartengono a tutti – ha spiegato Giovanni Cardinali, consulente tecnico di Agripunk -. La Regione Toscana, ammettendo Agripunk alla Conferenza dei Servizi ha solo riconosciuto alla onlus il sacrosanto diritto di portare nel contraddittorio, nel rispetto delle leggi vigenti, anche la propria opinione e la propria visione del mondo. Dobbiamo davvero ricordare a Fattorie Aretine che il diritto di avere opinioni diverse e di essere comunque ascoltati è il sale della democrazia? Ovviamente la decisione sull’Aia sarebbe stata presa dalla Conferenza dei Servizi e non da Agripunk, che l’avrebbe accettata qualunque essa fosse stata”.