lunedì, Maggio 16, 2022

Leggere nevicate in Valdarno, ma a macchia di leopardo

Come annunciato sono arrivati freddo e neve. Il freddo in modo omogeneo, la neve no. Dalle prime ore di luce di questa domenica 9 gennaio in alcune località del Valdarno è iniziato a nevicare e la coltre bianca ha raggiunto, soprattutto, in quota, qualche centimetro. Fiocchi sono stati segnalati nella prima mattinata  in centri di fondovalle come Figline, Montevarchi, Levanella e San Giovanni e in centri collinari come Pergine, Cavriglia, Bucine, e Poggio di Loro (foto in alto) mentre le precipitazioni di carattere nevoso sono state assenti in alcuni centri collinari dell’altopiano (dai 2 ai 400 m.s.l.m) come a Cascia, Castelfranco Piandiscò, Loro Ciuffenna (centro) poste più a nord-est.

Fiocchi di neve a Levanella

Precipitazioni nevose anche a Figline Valdarno 

Qualche fiocco bianco anche a San Giovanni Valdarno

Insomma una perturbazione nevosa “a macchia di leopardo” che non ha regalato a tutti la stessa poesia. Comunque la neve non ha certo risparmiato i passi come la Consuma e la Calla e  il capoluogo di Arezzo insieme altri centri della Valdichiana e della Valtiberina nonchè le zone oltre i 6/700 m s.l.m (come Saltino-Vallombrosa ed il Chianti) dove le nevicate sono state più intense.

A Montevarchi imbiancate soprattutto le zone collinari. Effettuati più passaggi con lo spalaneve in località La Selva in quanto gli accumuli erano significativi. Mezzi in azione fino a località Picille, San Marco e Moncioni. Nel tardo pomeriggio in funzione anche gli spargisale per coprire i punti critici della città (ponti passaggi pedonali pista ciclabile) e le  frazioni. Segnalate e risolte criticità e interruzioni su strada di Moncioni e Picille.

Neve anche a Cavriglia. “Stiamo monitorando con costanza soprattutto le zone più elevate, e fortunatamente non si registrano criticità particolari – hanno spiegato dal palazzo municipale – Si raccomanda la massima prudenza alla guida e soprattutto l’utilizzo delle catene da neve alle proprie autovetture per raggiungere le località più distanti dal fondovalle, mentre le previsioni meteo descrivono già nel corso della mattinata un progressivo innalzamento di temperatura che dovrebbe evitare conseguenze alla viabilità”.

“L’allerta codice giallo per neve è prevista fino alle 18 di oggi – ha detto in mattinata la sindaca di Figline Incisa Giulia Mugnai – Le squadre di Gaib, Prociv, ditte esterne e operai comunali sono tutte in servizio da stamattina con i mezzi spazzaneve e spargisale. Si stanno concentrando sulla pulizia delle zone collinari, dove le precipitazioni nevose si stanno intensificando e alcune strade stanno diventando di difficile percorrenza.
Usiamo tutti la massima prudenza negli spostamenti!”

Neve a Gaville

Secondo i meteorologi la mancata presenza di precipitazioni nevose in alcune zone del territorio è dovuta ai venti di caduta dal Pratomagno che hanno protetto alcune aree pedemontane poste ad est. Più colpito, invece,  il versante occidentale del Valdarno.

Per il momento la situazione sulle strade resta sotto controllo e non sono segnalati disagi anche se alcuni comuni hanno già attivato il piano antineve con mezzi spargisale e spalaneve, soprattutto nelle zone più colpite.