mercoledì, Giugno 29, 2022

Alia. Come cambia per i positivi al Covid il servizio di raccolta rifiuti

Cambiano le modalità di raccolta dei rifiuti per i cittadini positivi al Covid 19. Lo prevede la nuova ordinanza firmata dal presidente Giani. Non saranno più utilizzati i sacchi rossi esposti due sere la settimana, come avveniva fino ad oggi. I rifiuti dovranno essere ben confezionati in un doppio sacco, uno dentro l’altro, di idoneo spessore e resistenza e dovranno semplicemente essere conferiti in maniera indifferenziata, secondo le modalità di servizio previste nell’area di riferimento. Non dovranno essere utilizzati i grossi sacchi condominiali.
Gli utenti positivi in isolamento devono quindi sospendere la raccolta differenziata e conferire il materiale in doppio sacco nei rifiuti residui non differenziabili. Nel caso di raccolta “porta a porta”, il sacco dovrà essere esposto quando è prevista, da calendario Alia, la raccolta dei rifiuti residui non differenziabili: l’invito agli utenti è di non utilizzare il bidoncino in dotazione, ma di esporre direttamente il sacco all’esterno della propria abitazione per facilitare le operazioni. Nelle aree in cui la raccolta è effettuata con contenitori stradali (cassonetti o postazioni interrate) il sacco andrà inserito nel contenitore Alia dedicato al rifiuto residuo non differenziabile.

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere una mail a covidsegnalazioni@aliaserviziambientali.it o rivolgersi al Call Center, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19.30 e il sabato dalle 8.30 alle 14.30, ai numeri 800 – 888 333 (da rete fissa, gratuito), 199. 105. 105 (da rete mobile, a pagamento, secondo i piani tariffari del proprio gestore) oppure 0571-1969333 (da rete fissa e rete mobile).