giovedì, Luglio 7, 2022

“La Vita è uno Spettacolo”: il cantante valdarnese Massi Fruchi ha fatto “Tredici” col suo primo album di inediti fuori ovunque

Massimiliano Fruchi, in arte più semplicemente Massi Fruchi, da venerdì 14 Gennaio
2022 è ‘fuori’ su tutti gli store digitali e sulle piattaforme di streaming musicali con il suo
primo album di inediti: “Tredici – La Vita è uno Spettacolo”. Anticipato verso la fine
dell’estate scorsa dall’uscita di un primo singolo pubblicato con un video ufficiale su
Youtube, il quale ha raggiunto in poche settimane un migliaio di visualizzazioni e a cui
avevano partecipato volti di fama nazionale del panorama artistico valdarnese (Antonio
“SuperPippo” Gabellini, David Righeschi, Salvatore Roccaro e Lorenzo Vasai, tra gli
altri), è stato distribuito dalla casa discografica Pirames International in digitale ed ha
subito raccolto dei buoni risultati in termini di ascolti e download, come dimostrano
anche le interazioni sui relativi post dei canali social dell’artista.
Massi Fruchi ha fatto “Tredici”, come si usava dire una volta in senso figurato ed in
questo caso anche in senso materiale, in quanto quello è il numero dei brani che conta la
tracklist dell’album, cifre non scelte casualmente: “Tredici è sempre stato un po’ il mio
numero -ci racconta l’artista- perché da bambino ero molto scaramantico e quindi mi
affidavo a quello che nella tradizione rappresenta la Fortuna. L’ho scelto come titolo
dell’album però anche perché è una parola che richiama tantissimo l’imperativo ‘Credici!’, un mantra che mi accompagna da quasi dieci anni nelle scelte quotidiane personali e professionali. Mi serve ripetermelo spesso, specialmente nei momenti più difficili come quello della pandemia che stiamo vivendo, per continuare a lottare per questo mio sogno di poter vivere facendo una professione che in Italia è molto screditata e che non è affatto facile come sembra dall’esterno, ma che per me come racconto in una delle mie canzoni e in uno degli hashtag che più frequentemente usa sui suoi social- è e resta il lavoro più bello del mondo”.
Dopo quasi dieci anni di attività come lavoratore dello spettacolo, Massi Fruchi ha infatti
deciso di incidere un album che raccontasse questo suo primo spaccato di vita, dando
voce a sensazioni ed esperienze probabilmente comuni a molti giovani della sua
generazione. Per la realizzazione della raccolta hanno collaborato con lui il Maestro
Johnatan De Sanctis, che ha curato gli arrangiamenti di tutti i pezzi, e Ronny Aglietti che si è occupato invece del mixing e mastering della raccolta. I brani contenuti nel disco sono molto diversi tra loro, sia per argomenti trattati che per stile musicale che è affine al tema trattato nel testo: si va da una rock ballad romantica come “L’amore si fa” a un pezzo molto ironico e dalle sonorità molto moderne come “Impara l’arte”, passando per i ritmi africani di un brano dedicato al tema dell’accettazione come “Viva (la diversità)” e per un omaggio al proprio paese in stile quasi medievale come “San Giovanni”. L’aneddoto più particolare è che, tra un rinvio e l’altro dell’uscita dell’album (inizialmente prevista per l’autunno 2021 ma poi posticipata per ragioni legate all’emergenza sanitaria), la sua distribuzione è avvenuta in un momento molto particolare per l’artista: “Nei giorni in cui è stato pubblicato avrei dovuto presentarlo anche dal vivo, ma purtroppo -ci confessa Massi Fruchi- ero in quarantena! Anch’io ho conosciuto il Covid di persona, per fortuna senza nemmeno accorgermene, ma dato che in quelle settimane era positiva la mia fidanzata Ilaria ero comunque vincolato all’isolamento domiciliare. Fortuna che la distribuzione digitale è arrivata anche lì, così il lancio me lo sono potuto godere lo stesso, mentre la presentazione dal vivo l’abbiamo rimandata a febbraio. Intanto ne abbiamo approfittato per girare un videoclip, letteralmente ‘homemade’, della canzone che ha dato il sottotitolo all’album. Grazie alla reflex di Ilaria, che ha la passione per la fotografia, abbiamo fatto delle riprese e montato un vero e proprio video musicale, che farò uscire in questi giorni sul mio canale Youtube”. Insomma, Massi Fruchi con quest’esperienza ci ha tenuto a ribadire anche
personalmente quello che ci ha svelato essere il messaggio più importante del suo album,
tra l’altro particolarmente attuale: nonostante le difficoltà quotidiane che tutti
affrontiamo, “La Vita è uno Spettacolo”.

Lapo Verniani
Redattore