giovedì, Luglio 7, 2022

Arezzo-Sangiovannese. Azzurri avanti nel computo complessivo, ma solo 2 vittorie in trasferta, l’ultima 81 anni fa!

Possiamo con certezza affermare come il fattore campo abbia avuto un peso specifico non indifferente nei 39 precedenti confronti di campionato giocati fra Arezzo e Sangiovannese, che si affronteranno domani nel capoluogo: se la Sangio risulta in testa con 13 successi contro gli 11 degli avversari (15 i pareggi), sul terreno della squadra del capoluogo il bilancio pende a netto favore degli ospitanti, vittoriosi in 8 occasioni contro 9 pari e solo 2 vittorie del Marzocco. Diciamo anche che la Sangiovannese non ha mai vinto nell’ attuale stadio e che i due successi risalgono addirittura all’ anteguerra, quando si giocava ancora al vecchio stadio “Mancini”…
Sono 81 anni che gli azzurri non escono da Arezzo con la vittoria e più precisamente dal 2 febbraio del 1941 quando, nel torneo di serie C, la gara venne decisa da un goal di Alfonsi. Mentre risale addirittura alla prima partita disputata dalle due formazioni l’altro successo degli ospiti, 3-1 il 26 novembre del 1933 con reti di Araldo Maddii, Rossano Boni (doppietta) e dell aretino Bernardini che ritroveremo protagonista assoluto nel 7-1 amaranto della stagione 1936-37, autore di ben 5 segnature. E questa resta anche l affermazione più grande in assoluto. Dopo il successo azzurro di misura nella gara di andata al “Fedini” le squadre tornano a sfidarsi ad Arezzo dopo 12 anni, vale a dire dal campionato di serie C 2007-2008 quando si divisero la posta in palio, 1-1 con i goals di La Fortezza e del subentrato Falomi poi passato anche dal Valdarno.
Sono terminate in parità invece le ultime 3 partite in casa amaranto e così l’ultima affermazione per i padroni di casa risale alla stagione di serie D 1993-94, goal partita di Profumo…Una delle sfide certo più belle resta quella del 95-96 quando in un comunale vestito a festa le due squadre pareggiarono 2-2 con il vantaggio azzurro di Saventi, pari di Martinetti, vantaggio amaranto con Marchesi e definitivo 2-2 con un fantastico goal di Antinori allo scadere. Sabato la sfida numero 40, la ventesima ad Arezzo, anche se la partita in serie C del 7 marzo del 1948 e finita 0-0 venne a dire il vero disputata al vecchio Santa Giuliana di Perugia, causa squalifica del terreno amaranto.