martedì, Maggio 17, 2022

Prima Montevarchi invita a festeggiare gli 80 anni della “città”. “Rinverdire la memoria e parlare di futuro”

Montevarchi festeggia in questi giorni gli 80 anni da quando, con un decreto regio, assunse la denominazione di città. Una ricorrenza che, per Prima Montevarchi, e è anche un’ottima occasione per rinverdire la memoria sul passato e parlare di futuro. “Quando nel novembre scorso il professor Sterpos, ha auspicato, sui social, che non cadesse nel vuoto l’occasione di questa ricorrenza per la nostra Montevarchi, per farne una opportunità di riflessione sulla storia passata e sul futuro della città, abbiamo subito fatto nostra e caldeggiato la realizzazione di iniziative che l’amministrazione comunale, di concerto con la Pro Loco e le altre associazioni cittadine, hanno organizzato da stasera al 28 maggio – ha spiegato il movimento – Per chi come noi persegue l’obiettivo di restituire a Montevarchi il ruolo che gli compete nel territorio per storia, economia, aspetti dimensionali, grazie alla ricomposizione del tessuto connettivo sociale in ogni risvolto della vita cittadina, al rilancio economico, turistico, culturale, questa può essere una buona occasione, utile alla nostra comunità per ritrovarsi, dibattere ed anche festeggiare, magari facendone un appuntamento annuale, sempre nel mese di maggio, arricchendo di temi e argomentazioni le edizioni future”.
“Ci dispiace e ci sorprende che ci siano stati tra i rappresentanti della opposizione, chi ha cercato di denigrare l’evento, tirando fuori argomentazioni ideologiche. In fondo chi in passato ha tenuto il freno a mano tirato per non far crescere la città, oggi non può premere sull’acceleratore per farla crescere”.
Il gruppo di maggioranza ha quindi invitato i cittadini a partecipare alle tante iniziative e a farsi protagonisti del futuro della città, conoscendone meglio il passato e i personaggi che le hanno dato lustro.

Marco Corsi
Direttore Responsabile