martedì, Maggio 17, 2022

San Giovanni. A giugno via ai lavori alla “Cittadella dello Sport” a nord della città

L’amministrazione comunale di San Giovanni ha approvato la proposta di aggiudicazione per l’affidamento in concessione della gestione e della riqualificazione degli impianti sportivi situati a nord della città: l’antistadio Rino Ciantini, la Casa del Merlo, il campo di calcio Calvani, il Pallone tensostatico e il relativo spazio verde di pertinenza. Ad aggiudicarselo un raggruppamento temporaneo di imprese formato dalla Marzocco Sangiovannese, dal Consorzio Faros di Firenze e dallo Studio di Architettura Stp di San Giovanni. Il presidente della Marzocco Maurizio Minghi ha annunciato che nel giro di pochi giorni sarà approvato il progetto esecutivo. Ad inizio giugno il via ai lavori, che ridisegneranno l’area sportiva cittadina, per un ammontare di 970.000 euro. L’obiettivo è quello di concludere i lavori il prossimo mese di settembre. Sarà realizzato anche un campo di padel, ma il progetto prevede una serie di opere di grande importanza, soprattutto per i ragazzi e i bambini che praticano l’attività sportiva. Al campo “Calvani”, riservato alle giovanili, saranno realizzati due nuovi campi da calcio a 8 in erba sintetica nell’attuale campo da allenamento denominato “Veliero”.
Prevista poi la sistemazione delle reti di recinzione perimetrali, la realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione a led, il montaggio di una piccola tribuna proveniente dallo smontaggio di una delle laterali del Fedini e l’ampliamento degli spogliatoi per gli atleti e gli addetti. Verranno poi sostituiti i servizi igienici per il pubblico e rimesse a nuovo le recinzioni perimetrali. Previsto poi l’adeguamento di tutti gli accessi con la separazione tra pubblico ed atleti e un nuovo punto di ristoro con relativa area esterna per il pubblico, gli atleti e gli addetti. Al “Rino Ciantini”, attuale antistadio, saranno rimessi a nuovo gli spogliatoi al piano terra della “Casa del Merlo” , con il rifacimento di pavimentazioni e rivestimenti, la sostituzione dei servizi igienici ed il rifacimento degli impianti tecnologici. Anche qui troverà posto un nuovo piccolo punto di ristoro/bar.
Nel progetto figura pure la sistemazione ambientale dell’area retrostante il pallone tensostatico con la realizzazione di una piccola area giochi per bambini. Concludono le opere le recinzioni perimetrali e un nuovo impianto di illuminazione a led. Tra gli altri interventi, un nuovo campo da padel, recinzioni con sistema di luci a led e nuovi spogliatoi prefabbricati a servizio esclusivo dei campi in erba sintetica. Oltre ad Arduino Casprini, cui è già stato intitolato piazza Palermo, i due centri sportivi riqualificati renderanno omaggio a Graziano Gioli, ex presidente della Marzocco scomparso lo scorso anno a causa del Covid e a Ivo Giorgi, storico presidente azzurro degli anni settanta.

Marco Corsi
Direttore Responsabile