giovedì, Luglio 7, 2022

Lite durante una festa di matrimonio a Bucine. Intervengono i Carabinieri

Festa di matrimonio finisce con un ferito lieve e con l’intervento dei Carabinieri. Alcune sere fa una lite è scoppiata in un locale adibito alla ristorazione, nel comune di Bucine, dove era in corso una festa di nozze. A telefonare alla centrale operativa dei militari della Compagnia di San Giovanni un soggetto che chiamava per conto di una ragazza che però non era in grado di esprimersi in italiano. Aveva segnalato una accesa discussione, scoppiata per futili motivi, sfociata poi in uno scontro fisico, con tanto di minacce. Sul posto sono intervenute
le pattuglie dell’aliquota radiomobile della stazione Carabinieri di Bucine. Quando sono arrivati, gli uomini dell’Arma si sono subito resi conto che era necessario anche il supporto del soccorso sanitario. Infatti, nel corso della lite, che aveva coinvolto due persone di origini americane di circa quarant’anni, la sorella di uno dei due litiganti aveva ricevuto un colpo fortuito al naso subendo una copiosa perdita di sangue. I Carabinieri hanno accertato che la “bagarre” era scoppiata a causa dell’eccessivo consumo di bevande alcoliche da parte dei convitati, che avevano continuato a brindare fino a tarda notte. Fortunatamente, grazie all’intervento dei militari, la situazione è stata ricondotta alla normalità nel giro di pochi minuti, ed è tornata la calma senza che nessuno dei partecipanti optasse per le vie legali.
Sempre in questi giorni il tempestivo intervento degli uomini in divisa ha impedito che due situazioni al limite degenerassero. Nel primo caso una pattuglia dei Carabinieri di Terranuova Bracciolini è intervenuta in un ristorante del centro di Montevarchi, dove era stata segnalata una lite. Grazie all’opera dei militari, gli animi sono stati riportati alla calma. La discussione era scoppiata tra due ex coniugi. I Carabinieri sono poi intervenuti in un ristorante del centro di San Giovanni, dove era in corso un acceso diverbio con protagonisti alcuni giovani. All’arrivo della pattuglia la situazione si è normalizzata.