venerdì, Settembre 30, 2022

L’Ivv oggi riaccende i forni. Confermata la ripresa della produzione il 13 giugno

L’Ivv riparte. Dopo tre mesi di stop la storica azienda del vetro di San Giovanni, questa mattina, inizierà a riaccendere i forni per riprendere poi la produzione il 13 giugno. Come ha ricordato il presidente Simone Carresi, sono infatti necessarie almeno due settimane affinchè i macchinari entrino a pieno regime. Una notizia importante per l’Industria Vetraria Valdarnese, che a metà febbraio aveva fermato la produzione a causa degli esorbitanti costi della bolletta energetica, che ancora oggi sono più che triplicati rispetto al passato. Ma questo non ha scoraggiato i vertici dell’azienda di San Giovanni, che ha deciso di ripartire, anche perché gli ordini non mancano. Ordini che in questi mesi sono stati evasi grazie alle scorte di magazzino. Già nel corso del consiglio comunale straordinario del 19 aprile scorso il presidente Carresi aveva annunciato la volontà di riaccendere i forni. E così sarà, anche se la situazione economica legata ai costi energetici non è certo migliorata rispetto al passato, nonostante ci sia un credito di imposta che può essere utilizzato. L’auspicio è che si arrivi a definire un tetto sul prezzo del gas, anche perché la difficoltà dell’Ivv è simile a quella di tante altre aziende italiane. Basti pensare che ieri Assolombarda ha lanciato l’allarme. A causa della bolletta schizzata alle stelle, nella regione più produttiva d’Italia una impresa su quattro è a rischio chiusura. In questi tre mesi l’Industria Vetraria Valdarnese ha usufruito della cassa integrazione, che scadrà l’11 giugno.

Marco Corsi
Direttore Responsabile