giovedì, Giugno 30, 2022

Festa della musica 2022. Martedi a San Giovanni eventi dedicati a musica, arte e tradizione

Tanti appuntamenti a San Giovanni questo martedì 21 giugno, giorno del solstizio d’estate, in occasione della “Festa della musica 2022”. Primo di una serie di incontri dedicati alla musica, all’arte e alla tradizione che si svolgeranno a San Giovanni per tutto il mese di giugno.
“Per il secondo anno consecutivo – spiega l’assessore alla cultura Fabio Franchi – il nostro comune, con le sue ricche proposte artistiche e culturali, aderisce alla Festa della Musica giunta nel 2022 alla sua 28esima edizione e dedicata ad un tema che ci sta particolarmente a cuore: la sostenibilità, la tutela e il rispetto dell’ambiente”.
Inaugurazione martedi alle ore 18.30 a Palomar con la presentazione in anteprima del videoclip “San Giovanni” di Massi Fruchi, canzone tratta dal primo album dell’autore che parla proprio della città.
Saranno poi proposti alcuni video musicali prodotti dalla Materiali sonori, accompagnati da commenti e approfondimenti di Giampiero Bigazzi, presidente della “Materiali sonori”, del cantante Massi Fruchi, con l’assessore alla cultura Fabio Franchi e il direttore della Pro Loco cittadina Massimo Pellegrini. Un’occasione per analizzare la contaminazione tra musica e video e, soprattutto, per riflettere su cosa significhi fare musica oggi.
Infine la sera di martedi 21 alle ore 21.15 presso la Pieve di San Giovanni Battista, nell’ambito della sesta edizione del “Valdarno Piano Festival”, si svolgerà il concerto per pianoforte e orchestra con il quintetto d’archi Oida a cura dell’Accademia musicale valdarnese.
Appuntamento quindi, a San Giovanni e in tutt’Italia, il giorno del solstizio d’estate con la “Festa della musica 2022”, per la ripartenza di un settore, quello della musica e dello spettacolo, fortemente colpito dagli sconvolgimenti della crisi pandemica. Rilancio, che per il Ministero della Cultura, deve avvenire attraverso l’attenzione e il rispetto per l’ambiente, temi centrali dell’edizione 2022. Il 21 giugno sarà infatti anche una giornata dedicata alla cura del territorio e del patrimonio culturale nazionale, coronata dalla forza dirompente della musica.