giovedì, Luglio 7, 2022

Chiusa per motivi di sicurezza la piazzola di atterraggio dell’elisoccorso al campo sportivo di Piandisco’

E’ stata chiusa da qualche settimana, per motivi di sicurezza, la piazzola di atterraggio dell’elisoccorso, all’interno dello stadio comunale di Piandiscò. Le voci circolavano da giorni e la notizia è stata confermata dal direttore dell’emergenza urgenza della Asl Toscana Sud Est Massimo Mandò, che tra l’altro risiede a Piandiscò. Il campo sportivo è di terra e le nuvole di polvere che si alzano ogni qualvolta atterra l’elicottero creano problemi.
Il motivo che ha portato alla chiusura della piazzola è da attribuirsi quindi alla polvere, ma non alla scarsa visibilità. Le strumentazioni a bordo permettono infatti ai piloti di atterrare anche con visibilità pari a zero nelle piazzole adibite. Bisogna invece considerare la pericolosità della polvere che va ad interferire con i motori e quant’altro, senza contare il tempo che bisognerebbe aspettare dopo l’atterraggio prima di poter trasportare il paziente sull’elisoccorso.
Un video che ci è stato inviato da un cittadino ha immortalato l’atterraggio del Pegaso nelle ore notturne. Atterraggio non riuscito. La piazzola di emergenza si trova all’interno dell’intera area del campo sportivo. Sarà ripristinata quando le condizioni del terreno di gioco lo consentiranno.

Marco Corsi
Direttore Responsabile