giovedì, Luglio 7, 2022

Fimer. Presentata stamani una bozza di piano industriale. Ma i sindacati sono delusi

E stato un incontro lungo e complesso,  iniziato stamani e concluso nel pomeriggio. La proprietà Fimer ha esposto, davanti al Mise, al Comune di Terranuova, alla Regione Toscana e ai sindacati una bozza di piano industriale per il rilancio dello stabilimento. E’ stata presentata un’offerta non vincolante di un fondo, ma c’è comunque bisogno di liquidità per far ripartire la produzione. Insomma, la tanto attesa svolta non c’è stata e le organizzazioni sindacali non hanno mancato di manifestare il loro disappunto. “Ormai siamo agli sgoccioli. Anche sull’offerta del fondo mancano i dettagli – hanno detto i sindacati -. E’ un nulla di fatto che pesa ancora di più sulle spalle dei lavoratori, a cinque giorni dalla scadenza della procedura concorsuale”.

“E’ una continuità dell’attesa. Un’attesa che, tra l’altro, si sta avvicinando all’epilogo, perchè il 29 giugno ci sarà un passaggio fondamentale – ha detto Alessandro Tracchi, segretario della Cgil di Arezzo -. O l’azienda presenta al Tribunale un piano credibile e viene ammesso il concordato, o ci troveremo su un terreno completamente diverso”.