giovedì, Luglio 7, 2022

Inaugurato oggi a San Giovanni il nuovo stabilimento ABB. E’ costato 30 milioni di dollari

E’ un vero e proprio gioiello. Un fiore all’occhiello del sistema produttivo dell’intero Valdarno, con i suoi 45.000 mq di superficie, 500 dipendenti, una stazione di ricarica in corrente continua ogni 20 minuti grazie alle sue sette linee di produzione. E’ il nuovo stabilimento di Abb, inaugurato oggi pomeriggio nell’area di Sant’Andrea a San Giovanni. E’ il più grande impianto di produzione di stazioni di ricarica in corrente continua in Italia. Al suo interno un edifici do 16.000 mq, 3.200 dei quali destinati al settore ricerca e sviluppo. Erano presenti al taglio del nastro, tra gli altri, del sindaco Valentina Vadi e il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani.
Nel settore ricerca e sviluppo lavorano oltre 70 persone, altamente specializzate. Si dedicheranno all’implementazione di soluzioni innovative, nuovi software e strumenti di
gestione del ciclo di vita del prodotto per integrare completamente le attività di R&D con la
produzione.  Anche lo stabilimento è di ultimissima generazione. L’acqua piovana viene raccolta per l’irrigazione, il 100% degli scarti di produzione viene riciclato e la totalità del fabbisogno energetico è soddisfatta da fonti rinnovabili certificate, compreso un impianto fotovoltaico che fornisce 720MWh di elettricità.

La distribuzione elettrica del sito è ottimizzata anche grazie ad Abb Ability Energy e Asset
Manager, una piattaforma che monitora e gestisce in modo efficiente oltre 9.000 dispositivi in tutta  la struttura, tra cui la regolazione termica, l’illuminazione e le unità di trattamento dell’aria, con un potenziale risparmio energetico del 60% rispetto alle soluzioni tradizionali. L’ultimo prodotto sviluppato è Terra 360, pensato soprattutto per ricaricare piu’ veicoli contemporaneamente indipendentemente dalla tipologia di parcheggio, in modo da poter
essere usato come sostituto di una pompa di benzina o nel parcheggio di un supermercato; il team di sviluppo è riuscito a miniaturizzare la componentistica che eroga la potenza in corrente continua necessaria per la ricarica veloce e ha creato un innovativo sistema in grado di distribuire la potenza tra i vari punti di ricarica, che fornisce vari benefici: l’utente ricarica il proprio veicolo più velocemente, più utenti possono avere accesso a punti di ricarica e l’operatore della stazione massimizza l’utilizzo della stazione, riducendo significativamente il tempo di ritorno dell’investimento.

 

Marco Corsi
Direttore Responsabile