lunedì, Agosto 15, 2022

Caos treni. L’assessore regionale Baccelli convoca Rfi e Trenitalia. “Le cose vanno male”

Nelle ultime settimane non sono mancati i disagi per i pendolari e i viaggiatori dei treni nel tratto toscano, in particolare in quello fiorentino, aretino e valdarnese. L’assessore alle infrastrutture, mobilità e governo del territorio Stefano Baccelli ha quindi deciso di convocare per domani, venerdì 8 luglio, la cabina di regia con Trenitalia ed RFI. Sul tavolo le pesanti criticità delle linee ferroviarie e il focus sui lavori alla galleria del Pellegrino.
“Inutile girarci intorno – dice Baccelli- tutte le linee vanno male, alcune malissimo. Occorrono da parte di Trenitalia e RFI soluzioni certe, efficienti, riscontrabili e non rinviabili.”
Nella cabina di regia, convocata appunto per domani, l’assessore chiederà risposte e sottolineerà la necessità di trovare risposte plausibili e soluzioni concrete di fronte a numeri che si annunciano drasticamente in costante peggioramento in merito alla puntualità dei servizi ferroviari. Ci sarà il monitoraggio complessivo delle linee, con approfondimenti sulla Firenze-Empoli-Siena e Siena-Chiusi, per le quali il trend continua ad essere negativo.
Si parlerà della Firenze-Viareggio, una delle linee fondamentali del pendolarismo, che ha una puntualità insoddisfacente e che sarà interessata fra pochi giorni dalla ormai consueta interruzione estiva per i lavori di raddoppio fra Pescia e Montecatini, ma che quest’anno sarà interrotta sulla tratta Pistoia-Pescia, con disagi ancora maggiori per i pendolari (i gestori illustreranno i lavori che saranno realizzati e l’organizzazione del servizio treno+bus attuato durante l’interruzione).
E dell’Aretina, linea su cui si registra il maggior numero di reclami in questo periodo. Non mancherà un focus sull’interruzione di agosto per il lavori alla galleria del Pellegrino, che avranno ricadute importanti sui servizi da Arezzo, dal Valdarno, dal Mugello e dalla Valdisieve.