lunedì, Agosto 15, 2022

Valentino. Siglato l’accordo integrativo sindacale per i 270 lavoratori in Valdarno. La soddisfazione della Cgil

Sedici mesi fa il terribile incendio che mise a rischio il futuro dei lavoratori. Oggi il nuovo accordo integrativo sindacale per i 270 lavoratori del gruppo Valentino in Valdarno. Una bella notizia, che consente ai dipendenti della nota griffe di trascorrere un’estate serena e di mettersi definitivamente alle spalle quei drammatici momenti. Grande soddisfazione è stata manifestata dall’esponente della Filctem Cgil Gabriele Innocenti. “La firma – ha detto – rappresenta un importante risultato per lo sviluppo delle relazioni industriali dell’intero sistema della moda. Perché riconosce il principio per il quale in Valentino tutti i lavoratori, di qualsiasi stabilimento in Italia e di qualsiasi natura contrattuale, possano avere stessi diritti e stesse agevolazioni. Con questa intesa, a tutti i lavoratori del Gruppo è stato riconosciuto un contratto di 2° livello e soprattutto è stata riconosciuta la 14esima mensilità. Inoltre, sulla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro – ha aggiunto Innocenti – sono stati aumentati i congedi e le flessibilità orarie E’ stato inoltre riconosciuto il pagamento del 100% del salario per il primo mese di maternità facoltativa”. La Filctem Cgil ha poi definito importante l’aumento della percentuale al 40% di pagamento o di recupero delle ore prestate in regime di flessibilità, così come il riconoscimento di un ulteriore 0,5% sulla percentuale a carico azienda sul fondo integrativo previdenziale Previmoda. “Questo integrativo, con le sue acquisizioni, è propedeutico per la sua estensione a tutto il settore della moda, se si vuole rilanciare e consolidare il made in Italy nel mondo sarà necessario ripartire dai lavoratori”, ha concluso Gabriele Innocenti.

Marco Corsi
Direttore Responsabile