lunedì, Agosto 15, 2022

Bekaert, oggi l’incontro in Regione sulla vendita dell’area. La Fiom: “chi subentra deve garantire la rioccupazione dell’intero bacino dei 318 lavoratori”

Come avevamo anticipato noi di Valdarno 24, le indiscrezioni sulla vendita della ex Bekaert hanno trovato nelle ultime ore una conferma. Le organizzazioni sindacali hanno infatti ricevuto la convocazione presso la Presidenza della Regione Toscana per il pomeriggio di oggi 2 agosto alle 18 dove sarà presentata e discussa l’operazione. Insomma, adesso è ufficiale che siamo di fronte ad una trattativa concreta perla cessione del complesso industriale. A tale proposito è arrivata una nota della Fiom. “Da un punto di vista ambientale, la vendita dell’area permette di disinnescare una bomba ecologica e garantire la salubrità di tutto il Valdarno, fiorentino e aretino” scrivono Massimiliano Rossi ed Andrea Vignozzi della Fiom Cgil di Firenze. “Come Organizzazione Sindacale richiamiamo però la Regione Toscana al proprio ruolo e al rispetto del protocollo per l’Occupazione nel Valdarno, firmato da CGIL-CISL-UIL e Organizzazioni Datoriali del 23 Maggio 2022. E’ necessario che chiunque subentri nello stabilimento- termina la Fiom- garantisca la rioccupazione dell’intero bacino iniziale di 318 lavoratori, partendo dal richiamare i lavoratori ex Bekaert. Come FIOM siamo coerenti con quanto abbiamo sempre detto durante tutta la vertenza, a partire dal 22 Giugno 2018”.

Serena Paoletti
Redattrice