venerdì, Settembre 30, 2022

Il sangiovannese Riccardo Imperiosi presente alla tre giorni del Consiglio Nazionale Giovani a Pesaro

Dibattiti, idee su come aiutare le giovani generazioni in questo difficile momento per il Paese, rapporti importanti come quello presentato da Alessandro Fortuna sono queste le principali tematiche affrontate dalla tre giorni del Consiglio Nazionale Giovani che si è svolto allo youth camp di Pesaro dal 4 al 7 agosto. Particolarmente importante il rapporto sopra citato redatto da Fortuna, in collaborazione con Eures, sulle nuove professioni e le nuove marginalità, che restituisce una fotografia ben diversa dalla narrazione populista secondo cui le nuove generazioni non hanno voglia di lavorare, evidenziando invece tante criticità in fase di pre assunzione, principalmente su annunci e colloqui. Prima, durante e dopo la fase di selezione, la ricerca dimostra ancora di più la necessità di un sindacato forte a sostegno delle istanze di tutti. Da seguire con attenzione anche l’osservatorio WELLFARE sul benessere e salute mentale proposto da Francesco Marchionni. Tante le personalità importanti che sono state ospiti durante i tre giorni di lavori dell’assemblea: il Sindaco di Pesaro Matteo Ricci, il Deputato della Lega Erik Pretto e tante altre personalità di livello regionale e nazionale.

Queste le dichiarazioni in esclusiva per Valdarno24 del giovane sangiovannese Riccardo Imperiosi: “È stato un importante momento programmatico in vista delle imminenti elezioni politiche. In tal senso sono soddisfatto per le proposte del mio gruppo di lavoro – Istruzione e ricerca” – incentrate su una maggiore regolamentazione dei tirocini curriculari, l’introduzione dell’educazione sessuale, potenziamento e una migliore programmazione ministeriale dell’educazione civica e infine su misure per rendere più inclusivi e accessibili i percorsi di formazione per le persone sorde, oltre a focus importanti su abbandono scolastico e universitario. Infine – conclude Imperiosi – un sincero grazie alla UIL per la fiducia e a tutti i compagni di viaggio di questa straordinaria assemblea”.

Lapo Verniani
Redattore