venerdì, Settembre 30, 2022

Nasce la rete dei Comuni toscani teatro di stragi ed eccidi nazifascisti. Aderiscono Figline Incisa e Castelfranco Piandiscò

In una delle giornate simbolo della memoria, l’anniversario della strage di Sant’Anna di Stazzema che ricorre oggi 12 agosto, nasce la Rete dei Comuni toscani teatro di stragi ed eccidi nazifascisti.Il presidente della Regione Eugenio Giani ha firmato stamani il protocollo d’intesa insieme ai  Comuni toscani, l’Istituto storico toscano della resistenza, l’Istituzione Parco Nazionale della Pace, la Rete degli Istituti storici toscani della Resistenza e dell’Età Contemporanea, la Fondazione Museo della Deportazione e Resistenza di Prato, la Federazione regionale Toscana delle Associazioni Antifasciste e della Resistenza. Fra i primi 22 Comuni toscani teatro delle delle stragi e che stamani hanno firmato il protocollo d’intesa ci sono anche Figline Incisa e Castelfranco Piandiscò.La Rete dei Comuni darà vita a un organismo per promuovere iniziative di divulgazione e diffusione delle conoscenze che salvano la memoria delle stragi e degli eccidi nazifascisti in Toscana.

Serena Paoletti
Redattrice