domenica, Novembre 27, 2022

Il Pd di Montevarchi dopo le polemiche sul Perdono. “Ci auguriamo che non ci siano ripercussioni sul programma”

Il Partito Democratico di Montevarchi è intervenuto in merito alle polemiche scoppiate ieri mattina in Palazzo del Podestà, in occasione della presentazione delle Feste del Perdono. Come noto il presidente del Centro Rievocazioni Storiche Antonio Melzi, quando ha preso la parola, ha dichiarato di essere in disaccordo con alcune scelte dell’amministrazione comunale, provocando da parte del Sindaco Chiassai Martini l’immediata conclusione dell’incontro con i giornalisti. In giornata poi lo stesso Melzi ha gettato acqua sul fuoco, spiegando che non era assolutamente sua intenzione mancare di rispetto al sindaco e all’amministrazione comunale e che in questo momento tutti sono impegnati e concentrati nella buona riuscita del programma.
“Rimaniamo sconcertati da quanto accaduto e aspettiamo maggiori notizie a questo punto dalla giunta comunale che, a pochi giorni da un evento così importante per i cittadini di Montevarchi, si ritrova in disaccordo con la principale associazione organizzatrice degli eventi nel centro storico durante il Perdono, tra cui il gioco del pozzo – ha sottolineato il Pd – Ci pare chiaro quanto questa giunta sia autoreferenziale e non parli con chi collabora per il bene di Montevarchi, con cittadine e cittadini volontari che ogni anno spendono tempo ed energie a servizio della comunità. Speriamo inoltre che ciò non vada a mettere a rischio parte del programma della festa del Perdono, sarebbe un grave danno per tutta la comunità, per il centro storico e per le attività che lavorano durante la più importante festa della città di Montevarchi”.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile