venerdì, Settembre 30, 2022

Furto e gravi atti vandalici al mercatino solidale della comunità Emmaus

“Questa notte abbiamo subito un furto e atti vandalici al nostro Mercatino solidale Emmaus”. È stata la comunità con sede a Laterina Pergine Valdarno ad annunciare uno sconcertante fatto di cronaca, reso ancora più grave da episodi di puro vandalismo. “Ancora stiamo cercando di redigere un inventario preciso dei danni subiti, da allegare alla denuncia dei Carabinieri – hanno detto da Emmaus – ma oltre ad averci rubato qualche migliaio di euro e oggetti di valore, il fatto ancora più ignobile, se possibile, è stato l’aver subito atti vandalici di una cattiveria assolutamente gratuita: vetri rotti, telefono, cassa di registro, manichini, vetrine, porte, cassetti e armadietti e tanto altro completamente distrutti; infine hanno scaricato due interi estintori antincendio ricoprendo di polvere tutto il mercatino, rovinando tutto il settore dei vestiti e il settore di elettronica, tutte cose che probabilmente sono diventate rifiuti da smaltire insieme al nostro lavoro di recupero”.
Insomma una vicenda gravissima sulla quale indagheranno le forze dell’ordine.
Emmaus tra l’altro non ha sistemi di allarme, telecamere di sicurezza o altri dispositivi antifurto. “Anzi – hanno sottolineato dalla comunità – ci distinguiamo proprio perché le nostre porte sono sempre aperte a chiunque e in qualunque momento. Siamo sempre stati convinti che la miglior sicurezza per non subire danni sia ciò che facciamo da quasi cinquant’anni: accogliere persone in difficoltà e cercare di ridare dignità e valore alle loro vite. Evidentemente alla cattiveria non c’è limite: rubare e devastare un luogo di riscatto sociale, di speranza e di solidarietà concreta ci sembra più simile ad una profanazione di un luogo sacro che a un semplice atto criminale, oltretutto un luogo di valenza pubblica e d’interesse comune, vista l’importante risposta sociale che negli anni abbiamo saputo dare sul territorio alle richieste e bisogni di molte persone (più di mille) alle quali spesso neanche le istituzioni pubbliche hanno saputo dare”, ha spiegato Emmaus.
“Il nostro impegno quotidiano di ‘lotte sociali’ è svolto in maniera assolutamente gratuita dalle persone accolte e dai volontari dell’associazione, senza chiedere nulla in cambio – hanno aggiunto – Alla vigilia di un’iniziativa di solidarietà per appoggiare un progetto di pace, pensiamo che la migliore risposta a questo grave atto di vigliaccheria subito sia una sola: al furto con la donazione, alla viltà con il coraggio, al vandalismo col prendersi cura, alla violenza con la pace”.
“Non ci facciamo intimidire da niente e da nessuno – hanno proseguito i membri della comunità- nonostante alcuni settori del mercatino potrebbero restare ‘chiusi’ al pubblico, ribadiamo la nostra volontà di svolgere regolarmente la Vendita Straordinaria prevista questo Sabato 17 Settembre dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 19:00, in via La Luna 1 nel comune di Laterina Pergine Valdarno. L’intero ricavato sarà destinato a favore della campagna ‘Obiezione alla guerra’ del Movimento Italiano Non Violento per sostenere gli obiettori di coscienza russi e ucraini”.
“Auspichiamo che insieme alla nostra risposta – hanno concluso – si possa unire quella solidare di tutta la cittadinanza del territorio per venirci a sostenere ora più che mai questo Sabato con la speranza che questo appello di solidarietà civile ritorni come un boomerang sugli autori stessi di questa crudeltà e dimostrare insieme che la forza della pace è sempre superiore alla debolezza della violenza”.

Le immagini sconcertanti dell’episodio

Marco Corsi
Direttore Responsabile