lunedì, Novembre 28, 2022

Aquila a Siena alla ricerca del gol perduto. Malotti ancora a riposo salterà il derby con la Robur seconda in classifica

In 17 confronti tra i professionisti, l’Aquila non ha mai vinto (10 sconfitte e 7 pareggi) all’Artemio Franchi di Siena, violato invece il 6 giugno 2021 con il punteggio di 3 -1 in Interregionale. Nel quarto turno di un campionato sin qui in salita, cercherà di sfatare la tradizione negativa in Serie C e, soprattutto, di cancellare lo zero dalla casella delle reti realizzate.
Nei tre gironi di Lega Pro, infatti, solo i rossoblù non hanno ancora segnato dopo 270 minuti disputati.
La prima notizia, in prospettiva della sfida con i bianconeri in programma nella domenica alle 14.30, riguarda l’allenatore dei valdarnesi Roberto Malotti. Gli è stato prescritto qualche altro giorno di riposo precauzionale in attesa dell’esito definitivo degli accertamenti successivi al malore accusato prima della gara con l’Olbia.
Il tecnico fiorentino, al quale va l’augurio di ristabilirsi al più presto, sarà avvicendato a bordo campo dal suo vice Gabriele Bencivenni.
Non mancano, oltre all’assenza di Malotti, altre defezioni di rilievo tra i montevarchini. Alla lista degli infortunati – Biagi, Barranca, Bertola e Boiga – si è aggiunto anche Sean Martinelli per un problema ad una spalla rimediato mercoledì a Reggio Emilia.
Tornano però a disposizione capitan Amatucci e Lischi. Possibile la riproposizione della difesa a tre con l’innesto accanto a Tozzuolo e Gennari dell’ex juventino Fiumanò, fresco di convocazione nella Italia Under 20. Chiamata di prestigio, in questo caso nella Nazionale del Togo, per l’ex Spal Steven Nador, il 2002 dal doppio passaporto, anche tedesco. Fiumanò e Nador torneranno in Valdarno mercoledì 28 settembre.
Tornando a Siena – Aquila Montevarchi sarà arbitrata da Ubaldi di Roma 1.