venerdì, Settembre 30, 2022

Il Perdono di Terranuova. Eventi e novità anche in vista delle elezioni

Sarà un Perdono profondamente diverso quello che partirà il 23 settembre a Terranuova Bracciolini. Diverso dagli ultimi due anni, contraddistinti dall’emergenza sanitaria, ma diverso soprattutto per la mancanza di una delle anime di quella che è, da sempre, la manifestazione più importante del Valdarno. Rossano Carsughi, infaticabile presidente della Pro Loco, non ci sarà. E’ venuto a mancare la primavera scorsa e a lui saranno dedicate, quest’anno, le intere feste del Perdono di Terranuova, che presentano un’altra novità. Sono infatti in concomitanza con le elezioni politiche e c’è stato addirittura il rischio che saltasse tutto. Poi, grazie ad una sinergia tra Comune, organizzatori, Prefettura e Questura, è arrivato l’imprimatur. E si tornerà alle origini. Le ultime due edizioni sono state marchiate in maniera inequivocabile dalla pandemia.
Nel 2022, invece, la kermesse sarà a pieno regime. Giovedì prossimo, 22 settembre, un’anteprima in Palazzo Concini, con l’inaugurazione di una mostra su Venturino Venturi che si protrarrà fino al giorno di San Silvestro. Il Perdono partirà ufficialmente il giorno successivo, con il luna park, la mostra mercato Valdarno Espone, i tre botti augurali e lo spettacolo della Commart. Sabato 24, alle 9, taglio del nastro simbolico della 408^ Fiera di Terranuova. Gli ambulanti saranno circa 250, ma in totale, le attività presenti, comprese quelle di “Valdarno Espone”, saranno oltre 700. Un numero impressionante, che testimonia la portata dell’evento. Piazza della Repubblica sarà al centro delle eccellenze enogastronomiche, il centro storico e le strade limitrofe ospiteranno tecnologie innovative e artigianato, via Ciuffenna e via Tevere macchine e attrezzi per l’agricoltura, piazzale San Francesco e via XXVII Aprile l’edilizia, i veicoli industriali, il settore camper e tempo libero e i prodotti di artigianato etnico.
In via Tagliamento sarà organizzata l’edizione straordinaria del mercatino dell’usato e degli hobbisti. Sarà poi inaugurata la 35^ manifestazione zootecnica valdarnese e la 17^ mostra campionaria del Valdarno. Anche quest’anno sarà attribuito un premio alla migliore porchetta, con una commissione ad hoc che giudicherà il prodotto simbolo del Perdono. Esibizioni, spettacoli e animazione per bambini tra gli eventi collaterali, che accompagneranno anche la giornata di domenica. Lunedì 26 settembre, poi, il clou con la Fiera Nazionale degli Uccelli da Richiamo e l’assegnazione del “Fischio d’Oro” 2022, abbinati alla mostra degli animali da cortile e del vero pollo valdarnese e al mercato degli agricoltori. Martedì, ultimo giorno, grande sport con la gara ciclistica internazionale Under 23 “52^ Ruota d’Oro”. In serata il concerto della Filarmonica Verdi e i fuochi artificiali chiuderanno la manifestazione, organizzata, come sempre dalla Pro Loco cittadina in sinergia con il Comune. Una litografia del Perdono 2022 è stata donata dal maestro Mauro Capitani, che ha voluto fare un bel regalo a questo evento storico e tradizionale.
Un evento che quest’anno si terrà in concomitanza con le elezioni politiche. Per questo è stato necessario spostare alcune sezioni, per consentire la più ampia garanzia di accesso da parte degli elettori. In particolare è stato previsto lo spostamento temporaneo delle sezioni elettorali n. 4 e n. 10 dai locali del plesso scolastico di via Adige n. 1 alla nuova sede, individuata nei locali del Centro Polivalente della frazione Ville, di proprietà comunale. Altra novità interessa gli elettori delle sezioni n. 7, 8 e 12. Dall’ex asilo nido di Via Guido Rossa al plesso scolastico delle scuole medie di via Adige n. 1. Questi locali risultano idonei ad ospitare le consultazioni elettorali ed essendo privi di barriere architettoniche sono fruibili anche da parte di persone disabili o con difficoltà motorie. Le restanti sezioni n. 1, 2, 3, 5, 6, 9 e 11 rimarranno nella loro sede originaria.

Marco Corsi
Direttore Responsabile