venerdì, Settembre 30, 2022

Riconoscimenti di prestigio per lo scrittore e poeta Paolo Butti

di Franco Giunti
Il pluripremiato scrittore e poeta Paolo Butti, con il suo ultimo libro “La chiesa e il monastero di S. Maria a Ponterosso – Cinque secoli di storia nella terra di Figline Valdarno”, edito dalla Florence Art Edizioni e presentato a luglio dell’anno scorso, ha ottenuto due importanti riconoscimenti.
Sabato 17 settembre ha ricevuto dall’Universum Academy Switzerland di Lugano il Premio Speciale per la ricerca storica nell’ambito dell’annuale Concorso Letterario. La cerimonia di premiazione si è svolta in un noto hotel di Rimini nel corso della quale il Presidente Federale dott. Valerio Giovanni Ruberto ha consegnato al prof. Butti un prestigioso attestato insieme ad una targa.
Domenica 2 ottobre il prof. Butti riceverà ad Arce (FR) il “Premio alla carriera” nell’ambito del Quinto Premio Internazionale di Letteratura Città di Arce. La manifestazione si svolgerà presso il salone della Comunità Montana “Valle del Liri”. Il libro “La chiesa e il monastero di S.Maria a Ponterosso”, di 572 pagine, offre al lettore un interessante viaggio attraverso cinque secoli nei quali la chiesa di Santa Maria a Ponterosso di Figline Valdarno, oltre che Santuario Mariano, è stata per un certo periodo Seminario Fiesolano e Convento Vallombrosano e ininterrottamente edificio di culto per la comunità religiosa locale. In queste pagine si dà particolare rilievo ai documenti, da un lato per portarli alla luce e non lasciarli ancora nel buio silenzioso degli archivi, dall’altro per mettere il lettore, nei limiti del possibile, a contatto diretto con le fonti, per permettergli di vestire in qualche modo i panni dello storico e di compiere il cammino affascinante e misterioso alla ricerca di quelle verità che si sono sedimentate lungo i secoli e nelle quali il presente e il futuro affondano le loro radici.