venerdì, Settembre 30, 2022

Controlli dei Carabinieri e dell’Ispettorato del lavoro nel cantiere dello stadio di San Giovanni. Denunce e sanzioni

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Arezzo prosegue la campagna di controlli per verificare eventuali violazioni in materia di sicurezza sul lavoro. Impegnati questa volta gli uomini della Compagnia di San Giovanni Valdarno e i colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro e delle Stazioni Carabinieri Forestali. Nella città di Masaccio le verifiche hanno riguardato un vasto cantiere nella zona antistante il lungarno occidentale, avviato per la manutenzione e la ristrutturazione dello stadio comunale Virgilio Fedini. Le forze dell’ordine si sono trovati di fronte a presunte e svariate tipologie di violazioni o omissioni (lavoratori assunti in nero; lavoratori non formati in materia di sicurezza; mancata redazione del piano operativo di sicurezza; inadeguata, o del tutto assente, formazione in materia di salute e sicurezza dei lavoratori). Due le imprese edili attive sul cantiere.
Sono stati anche identificati due lavoratori che soggiornavano in maniera illegale nel territorio nazionale, deferiti ai sensi della normativa prevista dalle violazioni inserite dal Legislatore nel Testo Unico sugli stranieri. Ai 5 soggetti, oltre alla denuncia penale alla Procura della Repubblica di Arezzo, sono state elevate sanzioni per quasi 24.000 euro, oltre e all’adozione del provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale di una delle due ditte edili, per essersi avvalsa delle prestazioni lavorative di due lavoratori non contrattualizzati.