domenica, Novembre 27, 2022

Progetto “Scuole Sicure” approvato in Prefettura. Contrasto allo spaccio di droga anche nei pressi di istituti del Valdarno Aretino

Sono stati approvati nella riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto Maddalena De Luca, i progetti finalizzati alla prevenzione ed al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici presentati dai comuni di Castiglion Fiorentino, San Giovanni Valdarno, Sansepolcro e Terranuova Bracciolini, nell’ambito dell’iniziativa “Scuole Sicure” 2022/2023. Sono state stanziate risorse statali pari complessivamente a 5,5 milioni di euro, assegnate in ambito nazionale a 410 comuni, che sono stati individuati sulla base degli indici della popolazione residente calcolati secondo i dati ISTAT.
I quattro progetti presentati dai comuni, per un costo complessivo di 52.752,46 euro, sono articolati in una serie di interventi finalizzati a potenziare l’attività di controllo e vigilanza all’esterno degli istituti scolastici al fine di prevenire e reprimere fenomeni di spaccio e di consumo di sostanze stupefacenti e si concretizzerà nella realizzazione di impianti di videosorveglianza in prossimità dei plessi scolastici.
“I progetti approvati rappresentano un importante ed efficace supporto all’attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, consentendo, allo stesso tempo, di ottimizzare l’impiego del personale impegnato nelle attività di controllo e vigilanza anche in altre aree degli stessi territori comunali”, ha detto il Prefetto.