martedì, Novembre 29, 2022

Arezzo Wave. La Cooperativa Koinè: “cultura e creatività tra i giovani in una logica di servizio e non di profitto”

Come già comunicato nei giorni scorsi la 36edizione di Arezzo Wave Love Festival si svolgerà l’8 e il 9 ottobre al teatro Comunale di Cavriglia, con un anteprima il giorno precedente all’Auditorium Mine di Castelnuovo d’Avane.
La cooperativa sociale Koinè ha voluto esprimere la propria soddisfazione per il ritorno di questo evento che si concentra su musica, sociale e valorizzazione del territorio.
“Consideriamo questo festival – ha commentato stamani Paolo Peruzzi, Presidente della Cooperativa sociale Koinè – una delle eccellenze di questa provincia. Non solo per la sua storia gloriosa ma perché continua a promuovere cultura e creatività tra i giovani in una logica di servizio e non di profitto”.
Dunque nuove dimensioni del poliedrico Arezzo Wave: il sociale e il territorio.
“Cavriglia ha colto l’opportunità offerta da Arezzo Wave e Koinè – ha aggiunto il vice sindaco di Cavriglia Filippo Boni – per essere coprotagonista di questa edizione che ci consentirà di valorizzare Castelnuovo D’Avane e di ospitare Alina Pash per continuare a parlare di Ucraina e della guerra in un comunità come la nostra che con le stragi nazifasciste ha pagato un prezzo altissimo alla logica dei conflitti e delle guerre”.
Arezzo Wave ha dunque certamente trovato in Koinè e nel Comune di Cavriglia due partner interessati a sviluppare riflessioni e azioni culturali per il futuro. “Non una collaborazione limitata all’edizione 2022 – come ha sottolineato Peruzzi in accordo con Boni – ma lo sviluppo di un progetto che aggiunga alla musica il teatro inclusivo, la poesia e la scrittura dei ragazzi e altre forme di espressione artistica”.