domenica, Novembre 27, 2022

Firenze e San Giovanni, collaborazione nel segno dell’arte. Ingresso ridotto per i visitatori della Cappella Brancacci alla mostra “Masaccio e Angelico”

Chi visiterà la Cappella Brancacci di Firenze avrà diritto all’ingresso ridotto alla mostra “Masaccio e Angelico. Dialogo sulla verità nella pittura”, in corso al Museo delle Terre Nuove e al Museo della Basilica di Santa Maria delle Grazie a San Giovanni Valdarno. È quanto deciso a seguito di una collaborazione tra i comuni di Firenze e di San Giovanni Valdarno che nasce proprio nel segno di Masaccio.
La Cappella Brancacci situata all’interno della chiesa di Santa Maria del Carmine di Firenze, infatti, ospita il famoso ciclo pittorico di affreschi quattrocenteschi opera di Masaccio, Masolino e Filippino Lippi e la mostra in corso a San Giovanni Valdarno rende omaggio proprio al grande pittore nella città che gli diede i natali.
Dunque in occasione della mostra nella città del Marzocco, i visitatori che esibiranno il biglietto della visita alla Cappella Brancacci di Firenze potranno pagare il biglietto 7 euro invece di 10.  La collaborazione tra le due amministrazioni prevede anche la diffusione di materiale informativo relativo a mostre, esposizioni e iniziative culturali presso i musei dei rispettivi comuni.
“La mostra “Masaccio e Angelico. Dialogo sulla verità nella pittura” – ha dichiarato il sindaco di San Giovanni Valdarno, Valentina Vadi – è un progetto culturale importante per il Comune di San Giovanni Valdarno che vede tornare, dopo oltre venti anni, Masaccio nella sua città natale. La possibilità di attivare questa collaborazione istituzionale con il Comune di Firenze, nell’ambito del restauro della Cappella Brancacci che accoglie gli affreschi di Masaccio, per noi è un onore e ringrazio il sindaco, Dario Nardella, per averlo reso possibile. Sarà, oltretutto, anche una preziosa occasione di promozione turistica del nostro Comune e un modo per far conoscere e visitare la città natale di Masaccio”.