lunedì, Novembre 28, 2022

Aquila Montevarchi, che colpo! I rossoblù vincono meritatamente ad Ancona e si rimettono in carreggiata

Importantissima vittoria del Montevarchi che in una fase delicata della stagione viola lo stadio di Ancona battendo per 2-1 la formazione biancorossa e con pieno merito. Una squadra apparsa in grande crescita che soprattutto ha avuto la maturità e la personalità di colpire al momento giusto e di riuscire poi a gestire il vantaggio fino alla fine, nonostante a nove minuti dal termine la rete dei padroni di casa avesse riaperto la partita, che sembrava chiusa sul 2-0. Tre punti che consentono ai valdarnesi di lasciare l’ultimo posto in classifica.
Primo pericolo per la porta dell’Aquila dopo nove minuti quando Paolucci si libera bene e conclude dal limite dell’area, ma la palla termina alta. Ma i rossoblu non stanno a guardare e cercano di approfittare anche degli spazi di rimessa, creando qualche grattacapo alla retroguardia marchigiana. E a un minuto dal termine del primo tempo la squadra di Malotti passa in vantaggio. Esce a vuoto Vitali e Giordani ne approfitta, mettendo la palla alle spalle del portiere dorico. 1-0 per i valdarnesi.
Nella ripresa dopo cinque minuti intervento provvidenziale di Giusti che evita l’inserimento di Spagnoli mandando la sfera in angolo. Il Montevarchi controlla con grande sicurezza la sfida, mentre l’Ancona trova non poche difficoltà a trovare il pertugio giusto. Così l’Aquila, al 24°, trova il raddoppio. E’ Kernezo che con una conclusione vincente mette la palla in rete, regalando alla sua squadra una rete importantissima per il momento psicologico e per la classifica. I rossoblù hanno sul piatto d’argento la vittoria, ma a nove minuti dal termine l’Ancona ritorna in partita. Calcio di punizione di Pretella con la palla che si stampa sulla traversa. Sulla ribattuta Bianconi non ha nessuna difficoltà a depositare la sfera in rete. I dorici si portano in avanti disperatamente per cercare la rete del pareggio, mentre il Montevarchi resiste, anche se in pieno recupero Petra si becca il secondo cartellino giallo e finisce negli spogliatoi anzitempo. Nel finale Giusti salva il risultato con una straordinaria parata e la gara finisce 2-1 per la formazione di Roberto Malotti che conquista tre punti di platino. A proposito. Il tecnico fiorentino dovrebbe tornare in panchina nel match interno contro la Carrarese.