lunedì, Novembre 28, 2022

Ha 23 anni ed è del Valdarno uno dei giovani coinvolti nell’incidente mortale di Vitiano

È coinvolto anche un ragazzo del Valdarno nel tragico incidente che venerdì sera ha spezzato la vita ad una giovane di Castiglion Fiorentino, Federica Canneti, morta a seguito di uno scontro sulla famigerata SR 71, la strada che dalla Valdichiana conduce al capoluogo, teatro, spesso, di gravi incidenti stradali. Il giovane valdarnese, infatti, guidava la vettura nella quale viaggiava anche la ragazza che ha perso la vita, Inizialmente era arrivata la notizia che fosse in gravi condizioni, in realtà, per fortuna, la prognosi è solo di alcuni giorni.
In queste ore è stata ricostruita la dinamica di quei momenti terribili che hanno sconvolto un’intera comunità. I ragazzi, cinque per la precisione, erano partiti da Castiglion Fiorentino diretti ad Arezzo per andare a ballare, Come fanno tanti loro coetanei nei fine settimana. Il loro breve viaggio si è interrotto bruscamente appena superato il confine comunale di Vitiano, a pochi chilometri a sud dal capoluogo, in un tratto che in passato ha seminato sangue e morte. In base alle ricostruzioni effettuate erano passate da poco le 23:45 quando la Kia grigia sulla quale viaggiavano i giovani, dopo aver superato una curva, è uscita di strada andando a sbattere prima sul marciapiede di destra e poi, probabilmente sul terrapieno di sinistra. Una dinamica che dovrà essere ancora chiarita del tutto dalle forze dell’ordine. Fatto sta che il mezzo è rimbalzato poi nella carreggiata dove ha trovato due veicoli in arrivo dal lato opposto. Lo scontro è stato inevitabile e Federica Canneti, castiglionese di 22 anni, studentessa di ostetricia a Siena, che in base agli accertamenti era seduta dietro, non ha avuto scampo per gravissime ferite riportate alla testa. Sette i feriti totali, compresi anche gli occupanti delle altre due auto coinvolte, una T-Rock ed una Nissan bianca. Due di loro, un ragazzo e una ragazza di 22 anni sono stati portati in codice giallo all’ospedale della Fratta. Al San Donato di Arezzo, sempre in codice giallo, un uomo ed una donna di 32 anni. I più gravi uno dei passeggeri della Kia di 23 anni portato alle Scotte di Siena in codice rosso e il conducente della Nissan, in codice rosso al San Donato di Arezzo.
Tra i testimoni della tragedia anche il vice presidente del Consiglio regionale della Toscana Marco Casucci, che abita in zona, letteralmente sconvolto.
“Ho solo visto la macchina bianca schizzare – racconta – sono rimasto impietrito e sono tutt’ora sotto shock. Esprimo tutto il mio dolore alla famiglia”.