martedì, Novembre 29, 2022

“8 settembre 1943 Sbandati senza stellette”. Domenica a Montevarchi sarà presentato il libro di Nedo Migliorini

Sarà presentato domenica 16 ottobre, alle 17,30, all’Accademia Valdarnese del Poggio di Montevarchi il volume “8 settembre 1943 Sbandati senza stellette” di Nedo Migliorini, con la partecipazione del professor Ivo Biagianti, edito da Aska. Quel giorno rappresenta una
data cruciale della storia italiana contemporanea. Centinaia di migliaia di soldati italiani, nei più disparati fronti di guerra, si trovarono improvvisamente abbandonati senza ordini e direttive ed esposti alle rappresaglie tedesche. Per questi motivi, la stragrande maggioranza di loro non ebbe che un unico obbiettivo: tornare a casa. Anche Edivo Migliorini, il protagonista di questo racconto, ricostruito sulla base di documentazione e memorie orali, dopo lo smarrimento iniziale seguente all’annuncio dell’armistizio, si mosse con due compagni da uno sperduto campo di volo della Sardegna, alla volta della Toscana, per rientrare a casa a Montevarchi. Negli otto giorni che gli occorsero per raggiungere i suoi, tra angosce e vicende drammatiche, ricordi terribili e sfiancanti fatiche fisiche, sviluppò la definitiva consapevolezza della follia della guerra e maturò la convinzione della necessità, oltreché della pace, di un profondo cambiamento politico. Attraverso numerosi riferimenti ai luoghi del Valdarno teatro di parte della vicenda, spiccano, tra le diverse figure rievocate, quelle di un pilota della Caccia Terrestre di San Giovanni Valdarno, abile disegnatore e vignettista, caduto in combattimento sui cieli di Malta e quelle di due amici montevarchini, che condivisero con il protagonista, dopo il suo drammatico rientro a casa, dolorose disavventure. Il senso della coralità della vicenda cui è legata questa storia è conferito al testo attraverso l’uso dei diversi dialetti con cui si esprimono protagonisti e non.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile