venerdì, Dicembre 2, 2022

Al via la stagione teatrale di Cavriglia. In cartellone anche uno spettacolo di Stefano Massini

Sarà Stefano Massini, scrittore e drammaturgo, primo autore teatrale italiano ad aver vinto un Tony Award il “piatto forte” della stagione teatrale di Cavriglia, che apre i battenti questa sera. La rassegna “Materiali in Scena” è giunta alla sua VII° edizione e si pone l’obiettivo di fare del teatro un luogo sempre più “alla portata” dei cittadini, una sorta di spazio dove poter sperimentare, trasformando il palcoscenico in un terreno nel quale raccontare le storie e le memorie di un mondo in travagliata trasformazione. Si parte stasera con la presentazione dell’ultimo libro di Enzo Brogi “Frammenti. Sentieri attraversati da piccole storie”. L’autore sarà accompagnato sul palco dal Sindaco Leonardo Degl’Innocenti o Sanni, il Vice Sindaco Filippo Boni, Alessandro Benvenuti e Orio Odori con la sua band.
Il cartellone di “Materiali in scena” proseguirà venerdì 21 ottobre, quando il noto artista Stefano Massini coniugherà la forza delle sue parole con la musica dell’arpa celtica di Stefano Corsi, in “Ti Racconto Una Storia”. A seguire, sabato 29 ottobre, “Qnclps – Questi non ce li possiamo scordare”, storie partigiane di quei ragazzi che si diedero alla macchia, con tanti artisti fra i quali Chiara Cappelli, oltre alla musica di Arlo Bigazzi.
Il 19 novembre salirà sul palco Paolo Cioni, portando in scena “Il Figlio riuscito”, mentre mercoledì 7 dicembre tornerà Chiara Cappelli, sempre accompagnata dalla musica di Arlo Bigazzi, con “Resterò testimone – Storia di un’ancella, di Penelope e del Potere”.
Sabato 10 dicembre, per il penultimo appuntamento della Rassegna, il Comunale ospiterà “Parole prima che venga il buio”, una veglia alla ricerca di poesia, ispirata all’opera di Pier Paolo Pasolini.
Chiuderà, sabato 17 dicembre, Monia Baldini con “Be my Guest”, un monologo che si è aggiudicato una presenza all’International Fringe Encore Series di New York.
L’inizio degli spettacoli è previsto per le 21 e 30 ed il costo del biglietto è di 10 euro, fatto salvo il primo evento del 17 ottobre che sarà completamente gratuito.
“Sette appuntamenti musicali e teatrali, proposte originali, anteprime che sono anche laboratori e produzioni che confermano la vocazione del prezioso teatro cavrigliese a essere un luogo multimediale e aperto, uno “strumento” per cittadini e operatori – ha detto Giampiero Bigazzi di Materiali Sonori – Una serie di musiche e memorie che vengono suggerite dal lavoro che da più di quarant’anni ci fa raccontare le terribili inquietudini ma anche i consolatori sogni della nostra epoca: la consapevolezza della realtà e il desiderio di ritrovare il bisogno di utopie”.

“Siamo, come sempre, particolarmente orgogliosi quando il Teatro Comunale diviene luogo di incontro, di scambio e di confronto, una sorta di laboratorio di idee. Riteniamo che ogni volta che un cittadino vive e si appropria di uno spazio pubblico, ciò contribuisca ad aumentare in costui la consapevolezza ed il senso di appartenenza alla comunità – hanno aggiunto il sindaco Leonardo Degl’Innocenti o Sanni e il Vice Sindaco Filippo Boni – Ringraziamo, altresì, Materiali Sonori per la collaborazione che da anni porta avanti con l’Amministrazione, organizzando eventi di elevato spessore culturale”.