giovedì, Dicembre 1, 2022

San Giovanni. Spegnimento alternato dei lampioni dalle 21 e dell’illuminazione pubblica alle 5 del mattino

San Giovanni mette in campo azioni per ridurre i consumi energetici. La giunta Vadi ha deciso lo spegnimento alternato dei lampioni dalle 21 e quello dell’illuminazione pubblica anticipato di un’ora, alle 5 del mattino. Un provvedimento preso alla luce del consistente aumento delle tariffe relative ai costi di energia elettrica e gas, che sta colpendo duramente anche le amministrazioni pubbliche, costrette ad adottare misure urgenti per il loro contenimento.
Da alcune settimane l’Anci, l’Associazione nazionale comuni italiani, sta esprimendo forte preoccupazione per le difficoltà che gli enti locali devono affrontare nel mantenere gli equilibri di bilancio a fronte di aumenti incontrollati dei costi dell’energia e sta chiedendo che, con i prossimi provvedimenti, vengano adottate le misure necessarie prevedendo sostegni aggiuntivi ai comuni per evitare i tagli dei servizi al cittadino.
L’amministrazione guidata da Valentina Vadi ha messo in campo un piano per ridurre gli aumenti. Oltre all’introduzione di buone pratiche all’interno di edifici di proprietà pubblica, verranno attivate, già a partire dai prossimi giorni, approvando una deliberazione con le linee di indirizzo da attuare, stabilendo gli interventi diretti a diminuire i consumi energetici degli immobili e dell’illuminazione pubblica.
E’ stato deciso quindi di anticipare l’attivazione dei “circuiti di mezzanotte”, con spegnimento alternato dei lampioni, alle ore 21 e anticipare di un’ora lo spegnimento mattutino dell’illuminazione pubblica, portandolo alle 5. Oltre all’obiettivo di ridurre i costi, l’intenzione è anche quella di sensibilizzare la popolazione verso un consumo consapevole dell’energia elettrica.
Il dirigente dell’area amministrativo finanziaria e servizi alla cittadinanza ha già provveduto ad inviare una lettera a tutto il personale comunale, ai dirigenti dei plessi scolastici ed ai responsabili delle società sportive, invitandoli ad adottare buone pratiche volte al risparmio energetico ed a limitare l’utilizzo degli immobili negli orari serali e notturni. Nel frattempo sono in programma gli interventi di sostituzione di tutti gli impianti di illuminazione tradizionali con quelli al led a risparmio energetico.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile