domenica, Novembre 27, 2022

Sabato al Comunale di Cavriglia lo spettacolo “QNCLPS – Questi non ce li possiamo scordare”, un omaggio a Beppe Fenoglio

Questo sabato 29 ottobre alle ore 21.30 al Teatro comunale di Cavriglia andrà in scena un omaggio allo scrittore Beppe Fenoglio, nel centenario della sua nascita, con lo spettacolo dal titolo “QNCLPS” – Questi non ce li possiamo scordare, storie partigiane di quei ragazzi che si diedero alla macchia”. La narrazione con musiche e immagini portate in scena da Arlo Bigazzi e Diego Repetto, costituisce il terzo appuntamento della rassegna “Materiali in scena”. Prosegue infatti il percorso culturale voluto dal Comune di Cavriglia e dalla Materiali Sonori. Lo spettacolo, promosso dal Centro Studi Beppe Fenoglio e prodotto dall’Anpi Sezione Alba/Bra, ha debuttato proprio ad Alba in occasione dell’apertura delle celebrazioni dei “ventitrè giorni” raccontati da Fenoglio in una sue celebre opera.
“QNCLPS – fa sapere la Materiali Sonori – pone l’accento sulle scelte, i timori, gli entusiasmi e le speranze che portarono quei giovani, vissuti nel ’43, alla decisione d’intraprendere la strada della Guerra di Liberazione con l’intento di porre in evidenza l’umanità e l’energia che sono innate negli anni della gioventù”.
In scena verrà proposta la lettura dei testi di Fenoglio e di una serie di pagine di autori che contribuirono a far grande la narrativa italiana del secondo dopoguerra, con romanzi e storie riferite alla guerra partigiana.
Infatti “QNCLPS pone l’attenzione anche su quell’esplosione letteraria che in quegli anni, prima che un fatto d’arte, fu una questione esistenziale e collettiva, dove il desiderio di libertà – continua la Materiali Sonori – non era tanto nella volontà di documentare o informare, ma quella di esprimere loro stessi e le amarezze della vita incontrate e vissute in un universo variegato e multicolore di esperienze”.
La produzione artistica è della Materiali Sonori, mentre le narrazioni sono interpretate da Chiara Cappelli, Amandine Delclos, Diego Coscia, Andrea Borgogno, Leonardo Pagliazzi, Bettina Borri e Nina Viticchi. Le musiche, invece, sono composte ed eseguite dal vivo da Arlo Bigazzi, Lorenzo Boscucci e Cosimo Boni. Le immagini sono di Simona Canacci, l’assitenza tecnica di Lorenzo Donato e il progetto di Arlo Bigazzi e Diego Repetto.
L’appuntamento è dunque per sabato sera alle ore 21.30 al Teatro comunale di Cavriglia.