martedì, Novembre 29, 2022

Ecco la nuova illuminazione pubblica di piazza Marsilio Ficino, il cuore di Figline

E’ stata completata la nuova illuminazione di piazza Marsilio Ficino a Figline Valdarno, una delle più belle e caratteristiche della Toscana. Punti luce che intendono valorizzare il patrimonio architettonico della piazza garantendo, nel contempo, maggiore sicurezza a chi passeggia o siede a un tavolo. E’ poi una illuminazione più estesa, per dare uniformità e decoro. E’ costata complessivamente 340.000 euro. Il nuovo impianto ha raddoppiato il numero degli apparecchi luminosi, portandoli a 120, consentendo allo stesso tempo, grazie alle nuove tecnologie a LED, un risparmio energetico pari al 40% dei consumi rispetto al vecchio sistema. La potenza massima è di 12 kilowatt, con la possibilità di regolare gli scenari luminosi anche da remoto, in base agli orari e alle esigenze. Ad esempio, in occasione dei grandi eventi in piazza: il primo di questi sarà Autumnia, dal 12 al 14 novembre, una sorta di battesimo del nuovo impianto al massimo del suo potenziale.

E’ però già possibile ammirare l’effetto della nuova illuminazione nelle ore serali, oppure nelle suggestive immagini aeree riprese con il drone da Florence Tv per il servizio realizzato di recente dalla web tv della Città metropolitana di Firenze.

Già alla luce del giorno piazza Ficino viene ritenuta una delle più belle della Toscana, grazie al fascino dei suoi balconi signorili, delle facciate con decorazioni art nouveau, dei loggiati che brulicano di botteghe e della sobria compostezza della Collegiata. Una bellezza ora esaltata anche di sera, quando la luce avvolge le facciate con un fascio continuo e uniforme su tutti i lati, senza stacchi, per effetto dei nuovi impianti LED orizzontali installati sottogronda. Sotto i portici restano le storiche lanterne, rimodernate con piastre a LED al posto delle vecchie lampade e un punto luce aggiuntivo rivolto verso il pavimento, per migliorare la visibilità. L’impressione, anche in questo caso, è quello di una luce calda e diffusa che non contrasta col resto della piazza, ma che anzi mette in continuità lo spazio sotto ai loggiati con quello esterno, come fosse una sola, ampia passeggiata. Ed è più intensa l’illuminazione anche nel centro della piazza, dove il precedente sistema, ormai tecnologicamente datato, non riusciva ad arrivare.
Il progetto illuminotecnico è dello Studio Massimo Iarussi, la progettazione impiantistica e la direzione dei lavori di Daniele Baccellini dello Studio G.M. Engineering.
“Non si tratta di un semplice sostituzione delle lampade, ma di un progetto di illuminazione completamente nuovo, capace di valorizzare la piazza e i suoi elementi di pregio, migliorare la visibilità e rendere più vivibile, accessibile e accogliente il cuore della nostra città. Tutto questo, con un importante riduzione dei consumi. L’effetto è sotto gli occhi di tutti. Questo intervento si aggiunge al rifacimento di corso Matteotti e corso Mazzini, nell’ambito di un investimento sul centro storico di Figline da oltre un milione di euro che proseguirà, a novembre, con l’installazione di nuovi arredi urbani e che prevede anche un ambizioso piano di riqualificazione dei Giardini Del Puglia, dove nascerà una nuova area verde completamente fruibile lungo le mura medievali di Figline”, hanno detto la sindaca Giulia Mugnai e il vicesindaco con delega ai Lavori pubblici Enrico Buoncompagni.

Le parole del sindaco Giulia Mugnai e del vice sindaco Buoncompagni 

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile