martedì, Novembre 29, 2022

“Titanic. Storia di un sogno”. Giovedì prossimo a Reggello la presentazione del primo libro del giovane autore valdarnese Dario Becattini

Giovedì prossimo, 17 novembre, presso la Biblioteca Comunale di Reggello sarà presentato il libro “Titanic. Storia di un sogno” di Dario Becattini, giovane autore valdarnese, studioso ed appassionato di storia e della vicenda del Titanic, il famoso transatlantico britannico naufragato la notte del 15 aprile 1912 durante il suo viaggio inaugurale, a seguito di una collisione con un iceberg, al largo dell’isola canadese di Terranova.
L’autore Dario Becattini nasce a Figline nel 1991, è laureato triennale e magistrale in Storia e Scienze storiche, è stato insegnante e assistente di lingua italiana in un College del Massachusetts. La passione per il Titanic fin da bambino, dopo aver visto l’omonimo film del 1997 di James Cameron. “Quando ho visto il film ero piccolo, ma mi ha subito incuriosito, come credo sia capitato anche ad altri all’epoca. Io però – fa sapere Dario – non mi sono fermato alla storia raccontata nel film, ma ho continuato in una, anche personale, ricerca storica e in un approfondimento scientifico. Negli anni ho dunque iniziato a studiare l’accaduto, per uscire dal vincolo del film e studiare ciò che realmente è accaduto”.
Lo sguardo di Dario si allarga però poi anche al contesto nel quale tutta la vicenda ha luogo e quindi non solo al naufragio della nave soprannominata “L’inaffondabile” dall’opinione pubblica, ma anche all’epoca e agli sconvolgimenti socio-culturali avvenuti ad inizio secolo.
In effetti, gli anni nei quali si svolgono i fatti raccontati nel volume sono stati teatro di vere e proprie rivoluzioni tanto sul piano tecnologico e scientifico, quanto su quello sociale e, appunto, culturale. “Analizzando la vicenda del Titanic – commenta infatti Becattini – si possono cogliere anche diversi spunti interessanti che ci consentono di analizzare il contesto circostante, ad esempio, già a partire dal modo in cui la notizia del naufragio viene riportata dalla stampa dell’epoca. A causa degli scarsi mezzi di comunicazione infatti, nei giorni successivi al disastro si racconta che la situazione della nave è regolare, mentre in realtà la tragedia si è già consumata. O ancora, analizzando le differenze tra Prima e Terza classe nei transatlantici sulla rotta commerciale tra l’Inghilterra e gli USA, si possono indagare le disuguagliane sociali dell’epoca”.
Nel testo si fa poi un’interessante analisi della compagnia White Star Line costruttrice del Titanic, del perché si costruisce la nave, del contesto economico di allora, della città di Belfast, del viaggio e delle difficoltà dei salvataggi.
“Questo – conclude Dario Becattini – è il mio primo libro ed ho voluto dedicarlo a questo tema che mi affascina e che mi sta particolarmente a cuore”.
La presentazione di “Titanic. Storia di un sogno” di Dario Becattini avrà luogo il prossimo giovedì 17 novembre alle ore 21 presso la Biblioteca Comunale di Reggello in Via Berlinguer. All’evento, oltre allo scrittore, interverranno l’autrice Maria Italia Lanzarini e Carlo Benedetti, con il conduttore, autore e giornalista Matteo Pelli a fare da moderatore del dibattito.