mercoledì, Novembre 30, 2022

La città di Montevarchi pronta a diventare “Comune gentile” d’Italia

Montevarchi si prepara a diventare “Comune gentile”. La Giunta infatti ha deciso di aderire al progetto promosso dal Movimento “Italia Gentile”, nato in modo spontaneo durante il primo lockdown da Covid-19, e dall’Associazione di volontariato My Life Design Onlus fondata da Daniel Lumera, riferimento internazionale nelle scienze del benessere e autore di bestseller. Proprio dal suo libro “Biologia della Gentilezza”, scritto insieme alla docente di Harvard Immaculata De Vivo, ha preso avvio un percorso che ad oggi coinvolge migliaia di persone, decine di municipi in Italia, lo Stato di San Marino, realtà associative e attività imprenditoriali.
L’obiettivo è “realizzare una vera e propria ‘rivoluzione gentile’ – si legge nel sito del Movimento – che scardini le logiche dell’io, della produttività ad ogni costo, dell’arrivismo, in favore del noi, della cooperazione e del benessere condiviso”, attuando una serie di progetti finalizzati alla solidarietà sociale. A cominciare dalla creazione di uno “spazio gentile” dove i cittadini possano incontrarsi per offrire, ricevere e contraccambiare doni come cibo, abiti, oggetti, tempo e conoscenze. Ed ancora, dar vita a momenti per diffondere il valore e la cultura della gentilezza, con particolare attenzione alla Giornata Mondiale che si è celebrata domenica scorsa; sostenere inclusività e integrazione, sensibilizzare la popolazione sull’importanza di uno sviluppo ecosostenibile, coinvolgere le scuole nell’educazione al tema e valorizzare la terza età promuovendo incontri tra le generazioni. Infine, sulla scorta di analoghe iniziative, la “Gentilezza sospesa”, atti concreti da realizzare in sinergia con associazioni, enti benefici ed esercizi commerciali.
Nella delibera che stabilisce gli indirizzi per l’adesione al “Manifesto delle città gentili” gli amministratori spiegano che a Montevarchi il percorso coinvolgerà gli istituti scolastici, gli enti del terzo settore e le associazioni di categoria per organizzare in prima battuta l’evento “La forza della gentilezza” e quindi istituire un “laboratorio della gentilezza” da ripetersi con cadenza annuale il 13 novembre.