lunedì, Novembre 28, 2022

San Giovanni. L’acqua del “sindaco” arriva nelle scuole. Progetto con Publiacqua

Un gesto semplice che va dell’ottica di una sensibilizzazione ai temi dell’ambiente, che non può non partire dalle giovani generazioni. Torna anche per questo anno scolastico a San Giovanni il progetto “L’acqua del Sindaco arriva nelle scuole”. Da settimane è in corso la consegna nei 46 Comuni dove Publiacqua gestisce il servizio idrico integrato delle borracce ai bambini di prima elementare. Tra i comuni interessati, anche quello valdarnese e stamani il sindaco Vadi e Lorenzo Perra, presidente di Publiacqua, hanno consegnato le borracce agli studenti delle prime elementari delle Scuole Primaria Bani ed alla Scuola Primaria Doccio. Saranno 160 le nuove borracce dotate del tappo tradizionale ma anche di un tappo antigoccia che saranno distribuite nelle scuole sangiovannesi. Queste vanno ad aggiungersi alle borracce donate nei tre anni passati (170 circa per anno) ed a quelle che gli altri Comuni del territorio stanno distribuendo per l’anno scolastico in corso come prezioso supporto agli studenti, alle famiglie ed alle scuole stesse.

“Per il quarto anno consecutivo – ha dichiarato Valentina Vadi, sindaco di San Giovanni Valdarno – aderiamo con convinzione al progetto ‘L’acqua del Sindaco arriva nelle scuole’. Un piccolo gesto che dimostra, ancora una volta, la rilevanza che questa Amministrazione comunale intende dare ad ogni azione di sensibilizzazione volta a tutelare l’ambiente, a non sprecare l’acqua e a non utilizzare materiali nocivi. Donare una borraccia alle alunne e agli alunni delle classi prime elementari può avere un grande significato, un messaggio educativo che come istituzioni abbiamo il privilegio e il dovere di dare alle nuove generazioni affinché siano protagoniste di un impegno culturale crescente per la salvaguardia e la tutela del territorio e del suo delicato ecosistema. Un ringraziamento particolare a Publiacqua per organizzare e promuovere iniziative di sensibilizzazione come questa”.

“Ogni anno siamo a fianco dei ragazzi e delle loro famiglie – ha detto invece Lorenzo Perra, Presidente di Publiacqua – Il nostro progetto non si è mai fermato, neppure in tempo di pandemia, perché ci teniamo particolarmente ad essere a fianco dei più giovani nell’avvio di quella grande avventura di crescita che rappresenta la scuola. Il nostro è un piccolo dono ma ricco di significato. La nostra borraccia è infatti un simbolo di rispetto dell’ambiente del pianeta ed i bambini a cui la doniamo sono il nostro futuro”.
Non sono mancati consigli utili per un corretto utilizzo della borraccia. Deve essere usata, innanzitutto, per bere acqua del rubinetto e non per bevande acide o fortemente salate. Non deve essere messa in congelatore, in lavastoviglie, nel microonde o a contatto con la fiamma del fornello; deve essere lavata almeno una volta al giorno. Per farlo è sufficiente utilizzare acqua e normale detersivo da piatti.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile