lunedì, Novembre 28, 2022

Le liste civiche sangiovannesi sui costi dell’energia: “basta improvvisazione da parte dell’amministrazione”

Le Liste civiche sangiovannesi hanno espresso il loro parere in relazione alla situazione legata ai costi dell’energia in aumento nel comune di San Giovanni Valdarno, e non solo, con le ricadute negative che istituzioni e cittadini si trovano ad affrontare.
“Ci troviamo ancora oggi a dibattere in consiglio comunale, con colpevole ritardo, delle contromisure da prendere per fronteggiare quest’ondata di caro-prezzi. Ed è per noi grave che la discussione sia sterilmente incentrata – fa sapere il segretario delle Liste civiche sangiovannesi Claudio Lalli – su due direttive principali: da un lato interventi improvvisati ed assolutamente insufficienti come lo spegnimento dei lampioni e dall’altro un appello al governo Nazionale per richiedere un intervento diretto per sostenere le casse del Comune”.
Poi un riferimento alle illuminazioni pubbliche. “È grave che basti alzare la testa per vedere che nei comuni limitrofi le illuminazioni pubbliche a LED sono ormai una realtà diffusa – continuano i civici – e che nel nostro comune, nel migliore dei casi, ci vorranno mesi per arrivare alla sostituzione delle vecchie lampade energivore”.
E sempre in materia di efficientamento energetico: “Basta affacciarsi nell’area metropolitana fiorentina – commenta Lalli – per vedere che le nostre proposte di installazione di piccole centrali elettriche lungo il corso dell’Arno sta diventando realtà. Varrà la pena di indirizzare una richiesta anche verso la Regione Toscana e la Provincia di Arezzo per predisporre un identico progetto anche a San Giovanni”.
Richieste quindi, da parte dei civici nei confronti dell’Amministrazione comunale, di una maggiore attenzione verso il tema del risparmio energetico.
“Riteniamo necessario un cambio di rotta immediato e repentino. Attendiamo – conclude il gruppo di opposizione – al più presto un piano energetico comunale che sappia intervenire radicalmente su questa criticità che non può più essere affrontata con superficialità e senza un briciolo di programmazione”.

Il segretario delle liste civiche sangiovannesi Claudio Lalli ai nostri microfoni