lunedì, Novembre 28, 2022

Dal 21 novembre all’ 8 gennaio prezzi bloccati in tutti i punti vendita Unicoop Firenze della Toscana

Difendere la spesa e tutelare i clienti in un momento storico complicato. Unicoop Firenze ha deciso di venire incontro a chi quotidianamente acquista nei punti vendita della Toscana e dal 21 novembre al 8 gennaio in tutti i supermercati della Regione i prezzi dei prodotti saranno bloccati e non subiranno aumenti. Iniziativa annunciata in queste ore e programmata in concomitanza con l’avvio delle festività natalizie e in previsione di un mese, quello di dicembre, da sempre intenso per gli acquisti.
Le uniche variazioni di prezzi potranno essere al ribasso, se le condizioni di mercato lo permetteranno. Questo varrà per tutti i prodotti, confezionati e freschi, come carne, pesce, frutta e verdura. A fronte di listini di acquisto in continuo aumento, la cooperativa assorbirà gli aumenti internamente: i mancati rialzi non graveranno quindi sui fornitori. Inoltre nel periodo prenatalizio torneranno anche i buoni sconto da 5 Euro spendibili in tutti i punti vendita. A dicembre, dal 5 all’11 verranno distribuiti – uno ogni 30 euro di spesa fino un massimo di due – e dal 12 al 18 potranno essere spesi, uno ogni 30 euro e multipli, senza limiti nel numero di buoni utilizzabili.
Questa iniziativa comporterà per Unicoop a Firenze un investimento di circa 15 milioni di euro con l’obiettivo di difendere il potere di acquisto delle famiglie a seguito di un’inflazione crescente. “Abbiamo deciso di dare un segnale forte in un periodo, quello natalizio, in cui le famiglie spendono di più e che rappresenta per la cooperativa stessa, il momento di maggiori vendite e incassi dell’anno – ha spiegato Unicoop Firenze – La scelta è una decisione necessaria, legata all’essere cooperativa e, quindi, a mettere in campo le regole del mutuo soccorso nel momento di maggiore bisogno delle persone e delle famiglie: offrire prodotti di qualità alle migliori condizioni di mercato, per soddisfare le necessità primarie”.
“In questo scenario, pieno di incertezze e di difficoltà, sia dal punto di vista sociale sia dal punto di vista economico – ha aggiunto Francesca Gatteschi, Direttrice Marketing Unicoop Firenze – la nostra cooperativa ha deciso di intervenire per sostenere i bilanci delle famiglie bloccando i prezzi di tutti i prodotti e replicando l’iniziativa dei buoni spesa, operazione già rodata e che anche recentemente ha registrato un notevole apprezzamento. Pensiamo che questo sia il modo migliore per consentire a soci e clienti di affrontare le festività̀ natalizie con maggiore tranquillità̀ e con la certezza che, nonostante un’inflazione che non sembra arrestare la sua corsa, da noi troveranno prezzi fermi e stabili”.