lunedì, Novembre 28, 2022

La Sangiovannese beffata in pieno recupero dal Ghiviborgo, che passa al Fedini

Una punizione di Seminara al 92′ regala al Ghiviborgo una vittoria preziosissima sul campo di una Sangiovannese che non ha certamente giocato la sua miglior partita della stagione. Dopo l’importante vittoria allo Zecchini di Grosseto ci si aspettava una prestazione diversa da parte della squadra valdarnese, che certamente ha avuto due, tre occasioni per passare in vantaggio, ma non è apparsa nella sua migliore giornata. E così alla fine è arrivata anche la beffa con una rete in pieno recupero che lascia molta amarezza nell’ambiente sportivo azzurro. Sangiovannese costretta a fare meno di Rosseti infortunato in fase di riscaldamento. Al suo posto gioca Lorenzoni. Dopo pochi minuti arriva un forfait anche da parte lucchese con Pera che si fa male ed è costretto a uscire. Al suo posto Mata. Inizio partita quindi con qualche problema per le due formazioni e nella prima frazione di gara l’occasione più clamorosa capita ai piedi di Sacchini che con una gran tiro fa gridare al gol, ma alla sfera termina fuori di un soffio. Le emozioni si contano con il contagocce e per vedere un’altra azione da goal bisogna attendere il 39′ quando dal limite dell’area di rigore Zini conclude in porta, la palla esce non di molto. Il primo tempo si chiude quindi con il risultato di parità e con pochi sussulti.
Nella ripresa dopo cinque minuti una conclusione di Poli impegna l’estremo difensore del Ghiviborgo. Al 12′ palla goal importante per la formazione azzurra con un colpo di testa di Poli che fa gridare al goal il pubblico del Fedini, ma la sfera termina fuori di un soffio. Alla mezz’ora calcio d’angolo, battuta a rete di Lorenzoni, ma sulla linea di porta salva un difensore ospite. Palla oltre la riga? Non per l’arbitro che lascia continuare. Al 35′ una rete di Bellini viene annullata per la carica sul portiere. In pieno recupero, al 92′, la beffa finale che regala agli ospiti un successo insperato. La punizione di Seminara si infila alle spalle di Cipriani e il Ghiviborgo conquista i tre punti. A rendere ancora piu amaro il finale l’espulsione per doppia ammonizione di Milani. Peggio di così non poteva andare.