lunedì, Novembre 28, 2022

“Nessuna croce manca. L’epopea del Milite Ignoto: 1921-2021”. Il libro presentato all’Accademia Valdarnese del Poggio

Il 15 novembre alle 17:30, nella Sala Grande dell’Accademia Valdarnese del Poggio di Montevarchi, sarà presentato il volume “Nessuna croce manca. L’epopea del Milite Ignoto: 1921-2021” scritto da Paola Bertoncini, Adalberto Scarlino, Antonella Fineschi e Silvia Fineschi. Una pubblicazione che ci riporta indietro nel tempo, agli orrori di un conflitto mondiale che ha segnato non solo chi quel periodo lo ha vissuto, ma anche le generazioni successive.
“Cento anni sono trascorsi dal novembre 1921, quando a Roma, presso il monumento dedicato a Vittorio Emanuele II di Savoia, si tumulavano le spoglie di un soldato sconosciuto, la cui bara, scelta casualmente, avrebbe simbolizzato il sacrificio di una generazione che aveva perso la vita durante la Grande Guerra – spiegano gli autori – Da quel momento il monumento divenne noto a tutti come Altare della Patria e tomba del Milite Ignoto. Fin dalla sua inaugurazione è ancora oggi il centro di tutte le solenni celebrazioni che riguardano la nazione. Nel tempo è divenuto anche il simbolo unitario di una rete di monumenti e di “altari civici” sparsi in tutto il territorio italiano sotto le più varie forme: statue, parchi e viali della Rimembranza, lapidi commemorative nei principali edifici pubblici e privati”.