domenica, Febbraio 5, 2023

Polcri esce allo scoperto nel giorno della presentazione della candidatura di Silvia Chiassai Martini alla Provincia di Arezzo

Si preannuncia uno scontro politico per la presidenza della Provincia di Arezzo tra l’attuale presidente Silvia Chiassai Martini, sindaco di Montevarchi, la cui candidatura è stata presentata ufficialmente oggi, e il sindaco di Anghiari Alessandro Polcri, che è uscito allo scoperto con una nota diramata nella giornata odierna in cui ha fatto capire, in maniera chiara, pur non annunciandolo, che si candiderà alla presidenza della Provincia di Arezzo. Potrebbero appoggiarlo sindaci e consiglieri comunali di area civica, eventuali delusi del centrodestra e anche il Partito Democratico. La sfida quindi si preannuncia ricca di colpi di scena.
“Uno degli obbiettivi che dobbiamo perseguire nell’immediato futuro è quello di tornare a vedere nella Provincia la “Casa dei comuni”, di tutti i comuni, senza distinzione di appartenenza politica – ha detto oggi con un comunicato stampa Polcri – Il ruolo del presidente, in questo contesto, dovrebbe quindi essere oggetto di turnazione, come avviene ad esempio nelle unioni dei comuni, rimanendo al fianco degli enti senza dividerli, interagendo con la Regione per portare avanti gli interessi dei vari territori, che ricordiamocelo, non hanno colore. Da qui la necessità del massimo coinvolgimento di tutti i consiglieri provinciali e di tutti i sindaci, dai comuni più grandi ai borghi più piccoli, nelle scelte relative alla definizione dei programmi e nella gestione dell’Ente – ha aggiunto – L’idea della “Casa dei comuni” non può dunque limitarsi ad una semplice funzione di coordinamento ma deve evolversi come piattaforma di sistema, sfruttando tutte le possibilità offerte dalla Legge e coniugando la funzione di Ente Intermedio con i compiti che la Provincia è chiamata a svolgere come ente autonomo di rilievo costituzionale.
Tutto questo – ha proseguito – all’interno di scelte condivise con il sistema istituzionale locale, per rafforzare le funzioni fondamentali provinciali e restituire all’ente una vera rappresentanza territoriale, in grado di rispondere agli interessi delle comunità, in particolare di quelle che vivono nelle aree più interne e periferiche. Se si vuol consolidare l’Ente provincia – ha detto ancora Polcri – occorre lavorare in questa direzione perché altrimenti diventa difficile pensare di sviluppare un ragionamento di tipo strategico per il sistema locale. Occorre avere consapevolezza della necessità di promuovere un progetto unitario della governance territoriale che assicuri la modernizzazione del sistema amministrativo locale e implementi lo sviluppo socioeconomico dei territori”. Insomma, appare chiaro che Silvia Chiassai Martini si troverà di fronte l’attuale sindaco di Anghiari e si complica quindi il mandato bis dell’attuale sindaco di Montevarchi, che comunque resta in vantaggio, almeno sulla carta. E oggi c’è stata la presentazione ufficiale della sua candidatura. “Sono già state depositate le firme, il doppio di quelle che occorrevano per avere una candidatura valida – ha detto il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli – Faccio i migliori auguri a Silvia per questa corsa che la aspetta. Ha fatto un ottimo lavoro nel suo primo mandato ed era giusto che fosse riconfermata: le polemiche uscite nel corso della settimana passano in secondo piano rispetto ad una rinnovata e rinsaldata unitarietà del centrodestra”.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile