martedì, Febbraio 7, 2023

Convivio natalizio per la Lega del Valdarno Aretino. “C’è voglia di far politica e di ritrovarsi”

Dopo due anni di restrizioni legate al Covid, tornano i convivi, decisamente numerosi in questo periodo. Convivio particolare quello della Lega del Valdarno Aretino, che il 3 dicembre scorso, a Villa Santa Maria, ha riunito iscritti, simpatizzanti, ma anche i vertici nazionali, provinciali e locali. Doppia festa quella del Carroccio. Quella per farsi di auguri di Natale e per celebrare la vittoria alle elezioni e il ritorno al governo del Paese. Erano presenti il commissario provinciale Matteo Grassi, gli onorevoli Andrea Barbotti e Tiziana Nisini, il consigliere provinciale Cinzia Santoni e tutto il direttivo di sezione. “Siamo un partito del territorio che qua in Valdarno trova una partecipazione molto importante e qualificata dei nostri esponenti politici locali – ha detto l’onorevole Barabotti – E un piacere essere qua per rinsaldare il rapporto fra questa terra, i militanti, la sezione e le istituzioni. Sosteniamo l’attività di governo, raccontiamo l’attività ai territori cercando di essere artefici del cambiamento che abbiamo promesso in campagna elettorale, sempre con l’orecchio teso verso il territorio. Bollette, energia e gas, sostegno alle famiglie e imprese sono le priorità. Riprendere il nostro programma e passo dopo passo realizzarlo per arrivare ai prossimi 5 anni a dire l’abbiamo promesso e l’abbiamo fatto”, ha concluso.
L’onorevole Nisini ha voluto ringraziare la sezione valdarnese per aver organizzato la cena e per l’entusiasmo palpabile.  “I ragazzi hanno portato tanti risultati fin dagli anni passati; c’è voglia di far politica e di ritrovarsi – ha aggiunto – Un momento di ritrovo in prossimità delle feste natalizie, ma anche un modo per ritrovarsi e scambiarsi le idee e per condividere le situazioni territoriali”. Fabio Foschi, segretario della Lega Valdarno Aretino, ha parlato di risposta eccellente, con ospiti da tutta la Toscana. “Sono molto contento per la riuscita dell’evento. Non posso che rinnovare l’invito a tutti per l’anno prossimo sperando di essere sempre di più.” Inoltre “continueremo con le gazebate per i comuni del Valdarno ascoltando i cittadini che sono al centro dei nostri interessi”, ha detto, soddisfatto.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile